Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 18 Maggio 2016

Bookmark and Share

Artefatto 2016 prosegue al Gopcevich con eventi, visite guidate e workshop

Joyce - Ormond Quay (mappa)

Trieste (TS) - “Artefatto 2016 - It’s me” non è solo la mostra collettiva internazionale di arti visive, organizzata dal Comune di Trieste-Area Educazione e Cultura, che prosegue alla Sala “Selva” di Palazzo Gopcevic, sul Canal Grande di Trieste (via Rossini 4, fino al 5 giugno, da martedì a domenica, dalle ore 10 alle 18, con ingresso libero), presentando le opere di 40 giovani artisti di molti Paesi.
Anche in questa 11^ edizione vi sono infatti numerose manifestazioni collaterali con molte novità. Tra queste, una delle più particolari è il “workshop tra illustrazione, fumetto e letteratura” intitolato “Siiiiirene comics: rumori e suoni dell’Ulisse di Joyce”, ideato dai Poli di Aggregazione Giovanile (PAG) del Comune insieme al Museo Joyce Museum e all’Accademia del Fumetto di Trieste.
Si tratta di un invito rivolto ai giovani creativi (dai 14 ai 30 anni) per realizzare delle illustrazioni che prendano spunto dalle onomatopee tratte dall'11° capitolo dell'Ulisse (“Sirene”, appunto) in vista del prossimo Bloomsday (16-19 giugno), quando i lavori migliori saranno esposti in città nell'ambito di una “mostra diffusa”.
Il “workshop” sarà gratuito e si svolgerà alla Libreria Lovat di viale XX Settembre 20, nei due sabati del 21 e 28 maggio. Per partecipare è però necessario iscriversi telefonando (anche per eventuali informazioni) ai numeri 040-348.5818 (dalle ore 15 alle 19) o 334-8136870 oppure 328-0682344. Ci si potrà così iscrivere alle sessioni mattutine dei due sabati (entrambe dalle ore 10 alle 13), oppure a quelle pomeridiane (dalle 14 alle 17).

In proposito gli organizzatori osservano che nessun scrittore ha usato l’onomatopea quanto James Joyce (Clappiclapclap…Cran, Cran, Cran… Tap-Tap… Prrrr e altri “suoni” ancora) che, in questo, può far concorrenza a qualsiasi fumettista. Allora, perché non portare i suoni, i rumori e la sensibilità dell’autore dell’Ulisse nel regno dell’illustrazione?
Da cui l'invito a tutti i ragazzi e ai giovani a mettersi in gioco sfoderando matite, pennarelli, chine per affrontare, raccontare e descrivere i funambolici esperimenti linguistici dell’autore irlandese che a Trieste ha vissuto. Le onomatopee estrapolate da Riccardo Cepach – curatore del Museo Joyce - dall’undicesimo capitolo dell’Ulisse intitolato “Sirene”, saranno il punto di partenza di questo laboratorio. La scena si svolge nel Bar Ormond dove, dietro al bancone del locale, troneggiano le “sirene” Miss Douce, dai capelli color bronzo, e la bionda Miss Kennedy…un susseguirsi di personaggi e situazioni contrappuntati da affascinanti descrizioni sonore. Gli insegnanti dell’Accademia del Fumetto sosterranno e guideranno i giovani partecipanti nella realizzazione delle tavole. Le migliori interpretazioni, verranno esposte – come detto - in una “mostra diffusa” nel corso del prossimo Bloomsday, in programma a Trieste dal 16 al 19 giugno.

Si ricordano ancora, con l'occasione, le speciali visite guidate nell’ambito del programma “Le stanze della musica” per approfondire, con esecuzioni dal vivo, “Piani a cilindro, autopiani e scatole sonore” (al Civico Museo Teatrale “Schmidl” di Palazzo Gopcevic, via Rossini 4, domani, giovedì 19, alle ore 11 visita dedicata alle scuole, info e prenotazioni: tel. 040-675.4072, ore 10 – 13, e alle ore 17.30 visita aperta a tutti).
Nonchè “We’re4it’sme”, le visite guidate “dei giovani per i giovani” alle opere esposte alla Sala “Selva” (con gli studenti del progetto di Alternanza Scuola/Lavoro del Liceo Classico Linguistico “Petrarca”): le prossime avranno luogo venerdì 20, dalle ore 10 alle 11 e dalle 11.30 alle 12.30 (info e prenotazioni: tel. 040-348.5818, dalle ore 15 alle 19).

E si ricorda infine che il Comune di Trieste, per sottolineare l’importanza di questo progetto espressamente dedicato ai giovani, ha deliberato l'INGRESSO GRATUITO al Civico Museo d'Arte Moderna “Revoltella” e al Civico Museo Teatrale “Schmidl” PER TUTTI I GIOVANI FINO AI 25 ANNI per tutta la durata della manifestazione (fino al 5 giugno).

Per ulteriori informazioni, visite, iscrizioni ecc. vedi anche i siti www.retecivica.trieste.it e www.artefatto.info; posta: questions@artefatto.info.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>