Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 07 Aprile 2016

Bookmark and Share

Domenica riparte “Invasati, tutti pazzi per i fiori” al Civico Orto Botanico

Fiori (foto Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Trieste (TS) - Prenderà avvio domenica 10 aprile al Civico Orto Botanico di via Marchesetti 2, sul colle di Chiadino, l'edizione 2016 dell’atteso e ormai tradizionale mercatino del giardinaggio e orticoltura intitolato “Invasati, tutti pazzi per i fiori”; appuntamento che si riproporrà la seconda domenica dei mesi di maggio, giugno e settembre, con orario 10-19.

L’interessante e curiosa iniziativa, promossa dal Servizio Musei Scientifici del Comune di Trieste, per chi vuole partecipare come espositore è riservata esclusivamente a privati e associazioni Onlus. Mentre il mercatino e le attività collaterali sono aperti a tutti.

Ideata per essere soprattutto un momento di incontro, confronto e scambio di esperienze e di materiali fra giardinieri non professionisti, appassionati e dilettanti, “Invasati” consente a ogni partecipante di poter esporre all’interno dell’Orto Botanico e proporre in scambio o in vendita piante o parti di esse, talee, semi, bulbi, rizomi, terricci, vasi nonché libri di giardinaggio.

L’appuntamento si ripeterà – come detto - la seconda domenica di maggio, giugno e settembre, sempre accompagnato da iniziative collaterali che offriranno altrettante occasioni d’intrattenimento per il pubblico che vorrà partecipare alla manifestazione: nell’Orto Botanico avranno luogo infatti, in concomitanza con “Invasati, tutti pazzi per i fiori”, diversi eventi culturali, musica e attività naturalistiche.

Questa domenica, 10 aprile, i “momenti” collaterali saranno:
- dalle ore 10 alle 12 “Insetti & Co.”, a cura di Andrea Colla del Servizio Musei Scientifici;
- dalle ore 16 alle 17, per i bambini dai 3 agli 8 anni, “Letture a tutta Natura” a cura del Servizio Biblioteche Civiche e degli “Ambasciatori di Nati per Leggere”;
- alle ore 17 musica dal vivo con il violino di Andrea Monterosso, a cura della Scuola di Musica 55-Casa della Musica;
- per l'intera giornata, dalle 10 alle 19, un interessantissimo Semebaratto, dove si scambieranno semi particolari, locali e preziosi che chiunque potrà portare e barattare con altre varietà. Si potranno mettere i semi in un semplice foglio di carta ripiegato artigianalmente o seguire le istruzioni che verranno insegnate per il montaggio delle storiche bustine di Linneo e di altre fantasiose che utilizzano l’origami.

Anche questa volta non mancherà poi il flowercrossing, ovvero le piante offerte in dono al pubblico dai partecipanti a “Invasati”, dall’Orto Botanico o da appassionati giardinieri. Si troveranno sull'étagère presso l’entrata dell'Orto, a disposizione dei visitatori che vorranno curarle, coltivarle, riprodurle e... donarle a persone che amano le piante.

Quest'anno inoltre sarà realizzata una nuova interessante iniziativa, una piccola sorpresa che farà molto piacere ai giardinieri lettori: il 10 aprile 2016 nascerà all'Orto Botanico di Trieste il “Seminalibro”, il primo bookcrossing botanico italiano! Condividere del tutto gratuitamente è la parola d'ordine del “Seminalibro” che si rivolge a tutti i lettori disposti a far circolare per il mondo un proprio libro, come un messaggio nella bottiglia. Il “Seminalibro” è ancora più speciale perché riguarda libri di giardinaggio, botanica, orticoltura, tecnici ma non solo, anche romanzi, racconti o poesie che in qualche modo siano ricollegabili a questi temi, insomma proprio un argomento per “Invasati”, tutti pazzi per i fiori ! Quindi mi devo separare dai miei amati libri? Sì e no. A volte esistono libri che abbiamo letto e sappiamo che non rileggeremo mai. È un peccato buttarli ma in casa ingombrano. Questi sono i libri predestinati a essere liberati. Oppure esistono libri che ci sono così tanto piaciuti e che avremmo voglia di far leggere a tutto il mondo. Un'apposita libreria posta all'entrata dell'Orto accoglierà i libri che chiunque potrà lasciare a disposizione; e all'interno dei volumi si potrà collocare uno speciale “segnalibro germogliabile” che i visitatori troveranno lì vicino. Particolare importantissimo, sulla prima pagina interna del libro bisogna collocare l'etichetta, scaricabile anche dal sito dell'Orto, che dimostri che questo non è un libro abbandonato ma un libro che cerca lettori; e chi lo troverà potrà leggerlo e farlo circolare “liberandolo” nuovamente.

“Invasati, tutti pazzi per i fiori” è un'iniziativa organizzata dal Comune di Trieste e attuata in collaborazione con la Cooperativa Agricola Monte San Pantaleone, l’Associazione Orticola del Friuli Venezia Giulia “Tra Fiori e Piante” e l’Associazione di volontariato culturale “Cittaviva”.

Ancora alcuni posti sono disponibili per i privati e le associazioni che vogliano partecipare al mercatino. Basta sottoscrivere l’apposita scheda di partecipazione, reperibile all'Orto Botanico o scaricabile dal sito www.ortobotanicotrieste.it, che dovrà pervenire entro e non oltre il venerdì precedente la manifestazione.

Al Civico Orto Botanico di via Carlo de’ Marchesetti 2 si può arrivare di domenica con gli autobus diretti della linea 26/, oppure con i bus 6, 9 e 35 con fermata nella sottostante piazza Volontari Giuliani, salendo poi a piedi lungo l’ottocentesca Scala San Luigi e Campo San Luigi (o scendendo alla fermata successiva di via Margherita e salendo poi a piedi per Scala Margherita, via Pindemonte, Bosco Biasoletto).

Per ulteriori informazioni: tel. 040-36.00.68, posta: ortobotanico@comune.trieste.it


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>