Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
Luigi Merola - Eterogeneo susseguirsi di cementonatura
Spazio Espositivo EContemporary
Trieste
Dal 21/06/19
al 07/09/19
particolare

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Notizie > Economia > 18 Febbraio 2016

Bookmark and Share

Il viceministro Zanetti ospite del primo incontro del ciclo "Riscrivere le regole" dell'Irse

Un momento dell'incontro a Casa Zanussi

Pordenone (PN) - Grande partecipazione di operatori regionali e pubblico nel pomeriggio di oggi a Casa Zanussi, per l’incontro inaugurale della 32^ serie di Incontri di cultura economica promossi dall’Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia, sul tema “Riscrivere le regole”, a cura della presidente IRSE Laura Zuzzi. Oltre un centinaio di operatori, commercialisti e studenti di materie tecnico-amministrative, insieme al pubblico di Pordenone, ha preso parte all’appuntamento con il viceMinistro all’Economia e Finanza Enrico Zanetti: un confronto sul nodo “tasse e disuguaglianze”, approfondito con uno dei più autorevoli costituzionalisti italiani, Mario Bertolissi, allievo di Livio Paladin e ordinario di Diritto Costituzionale all’Università di Padova e con Claudio Zoli, docente di Scienza delle Finanze all’Università di Verona, studioso di modelli economici. Lo ha coordinato il commercialista pordenonese Andrea Babuin.

«Quest’anno nessuno avra’ di meno, anche se non tutti avranno di piu’: questa la promessa del governo», ha affermato il viceministro Enrico Zanetti, spiegando che «le tasse saranno abbassate soprattutto alle imprese che danno lavoro, e certamente non toccheremo le pensioni». Sollecitato dagli operatori e dai commercialisti presenti, Zanetti ha affrontato la questione della politica fiscale in tema di semplificazione e dei controlli fiscali: «Capita che i controlli siano talvolta portati avanti ‘a babbo morto’, quando i grandi evasori hanno fatto fuggire tutto il capitale con prestanome, fuori da ogni regola». L’esigenza del ‘fare cassa’ e raggiungere obiettivi annuali porta così a monitorare e perseguire più agilmente la piccola e media imprenditoria.
«La crisi ci ha posti di fronte alla necessità di far pagare di più a chi ha di più. L'evasione fiscale genera insopportabili ingiustizie - ha ribadito il costituzionalista Mario Bertolissi – ma la crisi fiscale dello Stato è destinata ad accompagnarci nella vita, senza soluzione di continuità». Sulla bassa capacità di mobilità sociale del nostro Paese si è poi focalizzato l’intervento di Claudio Zoli: «un gap che minaccia anche la crescita e lo sviluppo economico italiano».

Il prossimo appuntamento, giovedì, 25 febbraio, sarà dedicato a “Educazione finanziaria, giovani, risparmio, lavoro, fiducia” con gli interventi di Agar Brugiavini, docente di Economia Politica all’Università Ca’ Foscari di Venezia, e di Giuseppe Graffi Brunoro, presidente delle Banche di Credito Cooperativo del FVG, coordinati dal commercialista Gianfranco Favaro. Risparmi in fumo e ruolo delle banche saranno certo domande chiave.


INFO:
irse@centroculturapordenone.it
www.centroculturapordenone.it/irse

Leggi le Ultime Notizie >>>