Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 18 Novembre 2015

Bookmark and Share

Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: convegno al Mib

Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Trieste (TS) - Il Comune di Trieste celebra anche quest'anno, come di consueto, i diritti dei bambini e dei ragazzi: il 20 novembre di ogni anno infatti ricorre l’anniversario della firma della ben nota ma non del tutto realizzata Convenzione Internazionale ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, firmata a New York il 20 novembre 1989 da oltre 150 paesi tra cui l’Italia che nel 1996 ne ha fatto una legge.

Saranno organizzati due eventi di rilievo in città, per sottolineare l’attenzione dovuta al mondo dell'infanzia e dei giovani, oggi più che mai minacciati dalla crisi dei sistemi globali e locali come altri soggetti deboli. Il primo appuntamento da segnalare è il convegno nazionale “Natura a scuola – stili di vita, diritti, nuovi modelli di sostenibilità in educazione”, rivolto agli operatori del mondo della scuola, dell’educazione e alle famiglie, per capire quale nesso e quali vantaggi ci siano nel collegare contesti educativi, corretti stili di vita e sostenibilità ambientale. Il convegno avrà luogo al MIB – School of Management 1- nelle giornate del 20 e 21 novembre (apertura dei lavori alle ore 16 di venerdì; programma scaricabile dal sito del comune di Trieste www.triestescuolaonline.it e www.retecivica.trieste.it, prenotazione a: naturaascuola comune.trieste.it). L'iniziativa è promossa dal Comune di Trieste – Area Educazione URCS – in collaborazione con Azienda per l’Assistenza Sanitaria n.1 triestina, Unicef – Comitato Provinciale di Trieste e Slow Food. Con il patrocinio di Regione Friuli Venezia giulia, del Garante Regionale per l’infanzia e l’Adolescenza, l’ufficio Scolastico Regionale del Friuli Venezia – Glulia, dell’Università degli Studi di Trieste.

Le due giornate di studio affrontano per la prima volta a Trieste l'importanza di introdurre fin dall'infanzia criteri di eco sostenibilità nei contesti educativi e scolastici, per poter produrre significative inversioni nei comportamenti scorretti per la salute e ottenere maggiori livelli di benessere. L'interesse del tema è sottolineato anche dai numerosi patrocini di cui la manifestazione gode: la Regione Friuli Venezia Giulia, il Garante Regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza, l’Ufficio Scolastico Regionale del Friuli Venezia – Giulia, l’Università degli Studi di Trieste. Da annoverare inoltre la collaborazione di Coldiretti e Zmecka Zveza.

I temi toccati saranno molto diversi: dalla pedagogia della natura, all'eco architettura scolastica, all'educazione alimentare e al gusto con i cibi educativi, alla biofilia e all'ecologia emozionale, sia con interventi di esperti in campo nazionale sia con workshop per insegnanti, educatori e genitori (prenotazione ai workshop: naturaascuola@comune.trieste.it, info 040 6758731).

Il secondo appuntamento è, sempre il 20 novembre alle ore 15 alla Biblioteca del Consiglio Regionale Livio Paladin (via Giustiniano, 6), per l'inaugurazione della mostra “Se io fossi il sindaco - racconto di un'avventura pedagogica verso il 1° Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi a Trieste”, che racconta la sperimentazione del 1.o CCRR, svolta tra il 2013 e il 2015.

L'evento, promosso da Regione Fvg - Ufficio del Garante dell'Infanzia e dell'Adolescenza e dal Comune di Trieste, è rivolto alle scuole con visite guidate (calendario e orari sul sito del Comune di Trieste www.triestescuolaonline.it e www.retecivica.trieste.it, pagina Facebook e Twitter: per info: 040 6758731) e sarà aperta fino al 30 novembre 2015.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>