Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
Luigi Merola - Eterogeneo susseguirsi di cementonatura
Spazio Espositivo EContemporary
Trieste
Dal 21/06/19
al 07/09/19
particolare

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Notizie > Incontri > 21 Settembre 2015

Bookmark and Share

“Il gusto di una città - Trieste capitale del caffè”: nuovi incontri al Salone degli Incanti

Alessandro Marzo Magno

Trieste (TS) - Il 22 settembre e 23 settembre al Salone degli Incanti nell’ambito della mostra “Il gusto di una città - Trieste capitale del caffè” alle 11 due appuntamenti targati “I mille occhi” ovvero CINEMA CAFFÈ, parte del ricco calendario I MILLE OCCHI - FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA E DELLE ARTI giunto quest’anno alla sua XIV edizione.

Alle 11.15 martedì 22 “La gaia scienza, 2” con “i libri sono cinema, il cinema è il libro della vita”. Letture di opere non di cinema che tuttavia appartengono al cinema, o meglio cui il cinema appartiene. Su questo gioco di parole si incentrerà l’intervento via skype di Marc Scialom (Les autres étoiles, ed. Artdigiland 2015).

Marc Scialom, ebreo di origini italiane, toscane, poi naturalizzato francese, nasce a Tunisi. È regista, scrittore, traduttore. Dopo le persecuzioni naziste nel ‘43 in Tunisia, le ripercussioni sugli Italiani, associati al fascismo, nel periodo dell' "epurazione”, e la strage di Biserta (1961) - sconfinamento della guerra franco-algerina che Scialom denuncia nel corto "La parole perdue" (1969) -, lascia la Tunisia per la Francia.

Mercoledì 23 settembre alle 11.15 al Salone degli Incanti “La gaia scienza, 3. Perché il Premio Anno uno?”, appuntamento con I MILLE OCCHI - FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA E DELLE ARTI - XIV EDIZIONE. Incontro con Vítor Gonçalves, con la partecipazione di Roberto Turigliatto e Roberto Calabretto, anche sui grandi Mani del cinema portoghese (António Reis, Paulo Rocha, Manoel de Oliveira, João César Monteiro...), sulla sua costellazione di collaboratori (Daniel del Negro, Ana Luísa Guimarães, Joaquim Pinto...) e sulla musica nei suoi film. Il regista lusitano, oggi docente alla Escola Superior de Teatro e Cinema di Lisbona, riceverà il riconoscimento mercoledì 23 settembre alle ore 20.45 presso il Teatro Miela di Trieste. A seguire la proiezione del film premiato.

Sempre mercoledì 23 settembre alle 18.30 protagonista dei COFFEE TALKS organizzati da illy sarà lo scrittore e traduttore Paolo Nori con “Una scelta irrevocabile, discorso sul Caffè ”: quel che succede quando si comincia a bere il caffè senza zucchero, di un possibile motivo del successo mondiale del cappuccino, dell’importanza della caffeina nel successo del caffè, di come bevono il caffè in Russia, di come facevano, al mattino, i contadini emiliani a svegliarti quando ancora il caffè non era stato inventato.


Giovedì 24 settembre alle 18.30 appuntamento con il JAZZ CAFFE’ insieme al "Jazz Guitar Quartet", due chitarre (Fulvio Vardabasso e Andrea Turco) una tromba armonica (Stefano Muscovi) e contrabbasso (Andrea Zullian) per un repertorio swing anni ’50. Il loro progetto "Songbook of the 50s" riunisce quattro musicisti jazz triestini dalla solida esperienza e propone un repertorio di brani tratti per lo più dallo sterminato songbook americano degli anni'40 e '50 - molti dei quali poco suonati ai nostri giorni, taluni quasi dimenticati nonostante la loro bellezza. Da questo repertorio trassero ispirazione le incisioni dei chitarristi jazz degli anni '50, spesso registrate con formazioni a due chitarre (chitarra solista e seconda chitarra con ruolo ritmico-armonico), con l'apporto di sezioni ritmiche (contrabbasso-batteria) dallo swing leggero e propulsivo. Una variante dal sound più cameristico era quella di utilizzare solamente il contrabbasso in funzione di supporto ritmico ed aggiungere uno strumento a fiato, tipicamente la tromba o la cornetta. Una delle formazioni più in vista in quegli anni fu il "George Barnes-Ruby Braff Quartet" che utilizzò con successo quest'ultima formula ed il progetto "Songbook of the 50s" prevede proprio un quartetto di questo tipo per riproporre il peculiare sound che si può ascoltare in molti LP dell'epoca.


Venerdì 25 settembre alle 21 per ETHNO CAFFE’ lo swing dei Balcani con il pianista serbo Vladimir Maricic e Vanni De Lucia “Kafana, Il Caffè Dei Balcani”. Vladimir Maricic noto pianista e compositore serbo insieme all'attore Vanni De Lucia, ci accompagna in un viaggio, non folkloristico, alla ricerca dell'anima più autentica della Kafana, mitico caffè e ritrovo dei Balkani. Kafana, luogo di incontri, musica, discussioni, sbornie, cospirazioni e filosofie, più o meno bizzarre, strampalate e visionarie, che rappresenta il compendio, come null'altro, dell'animo e del temperamento di quei popoli a noi così vicini e così lontani. Su un originale tappeto di jazz balcanico, le parole di poeti e scrittori, che hanno scritto e vissuto in Kafana, ci fanno entrare in un mondo di ironia, passioni e sottili riflessioni, che solo quelle terre inquiete della ex Jugoslavia sanno produrre e che inevitabilmente ci scuotono nervi e cuore come la più forte, aromatica e pericolosa miscela di caffè.


Domenica 27 settembre caffè “triplo”: alle 11 organizzato dal Circolo dei lettori di Trieste insieme all’Università del Caffè-illycaffè ZANG TUMB TUMB IL CAFFÈ E LA MACCHINA, COME NASCE IL CAFFÈ ESPRESSO. Lo scrittore ALESSANDRO MARZO MAGNO dialoga con MORENO FAINA di Università del Caffè.

Alle 18.30 appuntamento con L'UNIVERSITA' DEL CAFFE' RACCONTA…Le Meravigliose Molecole del Caffè. Se il caffè è stato tanto amato nella storia, è anche per gli effetti un po' misteriosi che esercita sul nostro organismo. La responsabilità è soprattutto della più famosa tra le sue molecole: la caffeina.

Infine alle 21 per JAZZ CAFFE’ suonerà il Quartetto Jazz Di Pietro Tonolo. Pietro Tonolo è uno dei sassofonisti jazz più apprezzati in Italia e non solo. Si presenta a Trieste con un gruppo che vede Paolo Birro al pianoforte, Marc Abrams contrabbasso e Roberto Gatto alla batteria. Ingresso libero.


La mostra "Il gusto di una città - Trieste capitale del caffè" è promossa da Regione FriuMarc Abramsli Venezia Giulia, Comune di Trieste, Camera di Commercio di Trieste, illycaffè e Trieste Coffee Cluster, la manifestazione è collegata ad Expo 2015, di cui illycaffè è Official Coffee Partner nonché curatore del Coffee Cluster. Coordinamento generale di Villaggio Globale International.


Per il programma completo triestecapitaledelcaffe.it.

Leggi le Ultime Notizie >>>