Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
MEDEA 50: PIER PAOLO PASOLINI, MARIA CALLAS E GRADO
ex Cinema Cristallo
Grado
Dal 15/06/19
al 28/07/19
manifesto

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Notizie > Incontri > 26 Agosto 2015

Bookmark and Share

“Manuale per non scrivere un libro con pubblicazione finale”: ultimo incontro con Roveredo

Pino Roveredo

Trieste (TS) - Appuntamento conclusivo del “Manuale per non scrivere un libro con pubblicazione finale”, a cura di Pino Roveredo, nell'ambito del Lunatico Festival nel Parco di San Giovanni, giovedì 27 agosto alle ore 18 nella Sala ex Villas.

Siamo giunti all’ultimo incontro del corso senza mete e senza obiettivi gloriosi ma ricco di stimoli e suggestioni., un percorso dedicato a tutti quelli che scrivono per non scrivere un libro, ma trattano la scrittura come piacere, bisogno, sfogo, diletto, passatempo e anche divertimento. Un corso dove la parola parlata vale come quella scritta, dove c’è la libertà dell'errore ortografico e dell'inciampo sul congiuntivo, perché l'importante è il contenuto, l'emozione, la voglia di dire e di essere i protagonisti dell'attimo. Pino Roveredo e Stefano Dongetti, docenti non saccenti hanno in questi incontri stimolato il gruppo con la loro follia artistica.

"Come non scrivere un libro" va controcorrente e giovedì al termine dell’incontro si tireranno le somme e si raccoglieranno le ultime le parole, sorrisi, confidenze, pettegolezzi, abbracci, incroci, gioie, incazzature varie, amori mai detti, sentimenti mai raccontati, sogni mai catturati, poesie mai vissute, storie mai avvenute... che i partecipanti hanno lasciato nei vari appuntamenti in vista della pubblicazione finale.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Teatro Miela / Bonawentura

Leggi le Ultime Notizie >>>