Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 23 Agosto 2015

Bookmark and Share

Teatro di Figura: si apre a Grado la 24ª edizione di Alpe Adria Puppet Festival

Alpe Adria Puppet Festival

Grado (GO) - Si apre lunedì 24 agosto, in Campo Patriarca Elia alle 21.00, la 24ª edizione di Alpe Adria Puppet Festival 2015, promosso dal CTA Gorizia per la direzione artistica di Roberto Piaggio e Antonella Caruzzi, in cartellone fino a sabato 29 agosto a Grado e Aquileia. Un canovaccio di Commedia dell’Arte gustosamente riadattato da Mattia Zecchi, autore e interprete della pièce, siglerà l’avvio del Puppet Festival: le maschere classiche del teatro, dunque, e della tradizione emiliana, saranno protagoniste di un piccolo gioiello di baracca e burattini, allestito con grande capacità di coinvolgimento del pubblico.

Sfileranno dunque Balanzone, Fagiolino, Sganapino e Sandrone: nella villa dell’avvocato Balanzone si prepara una grade festa. Dovendo trascorrere le giornate in rigoroso silenzio, nel suo studio, a svolgere studi, ricerche ed affari, Balanzone è deciso a concedere a se stesso, ai suoi inservienti e a pochi amici una serata di svago. Prepara e predispone ogni cosa nel minimo dettaglio: perché la sua intenzione, soprattutto, è di spaventare i tre servi con travestimenti e piccoli scherzi. Fra mascheramenti e burle Balanzone scoprirà chi tra Fagiolino, Sganapino e Sandrone sarà il più astuto e coraggioso. Inutile dire che il tutto si concluderà con una gran dose di bastonate ...

Sarà un’edizione caleidoscopica per varietà e qualità di proposta, con il meglio del Teatro di Figura nazionale e con uno spettacolo–icona delle nuove tendenze espressive, “Manigold!”, la produzione italo-spagnola che riunisce teatro d’animazione, pantomima e clownerie: ospita un cartellone che spazia dal teatro musicale di Antonio Panzuto – “Il frigorifero lirico”, l’operina dedicata a Wagner – ai percorsi di teatro e letteratura con spettacoli ispirati alle “Fiabe italiane” di Italo Calvino, alle favole dei Fratelli Grimm e di Hans Christian Andersen, ai canovacci di Commedia dell’Arte trasposti in scena per burattini, marionette e pupazzi. Una suggestione letteraria è alla base anche del ‘gran finale’ del Puppet Festival 2015, la produzione “Storie da contare” al debutto sabato 29 agosto, che troverà ispirazione nelle “Metamorfosi” di Ovidio con sette piccole pièce per narratore e disegni di sabbia proiettati sulle pareti del Battistero di Aquileia.

Imperdibile la consueta proposta laboratoriale per i più giovani e le loro famiglie: da martedì 25 a venerdì 29 agosto, dalle 10 alle 12 nella Biblioteca Civica “Falco Marin” di Grado appuntamento con “Illuminiamoci - I colori della luce”, laboratorio per bambini e genitori a cura di Suomi Vinzi, fatto di giochi di luce e sperimentazione dei fenomeni luminosi, con la costruzione di opere realizzate usando materiali che dialogano in vario modo con l’elemento luce: cannocchiali colorati per guardare il mondo con altri occhi, scatole magiche che racchiudono paesaggi luminosi, libri personali in trasparenze, mosaico di luce e riflessi. Per ogni incontro massimo 20 bambini dai 5 anni in su accompagnati. Prenotazioni presso la Biblioteca (Via Leonardo da Vinci 20, tel. 0431 82630 - biblioteca@comunegrado.it).

Alpe Adria Puppet Festival 2015 è realizzato in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, i Comuni di Grado e Aquileia, la Provincia di Gorizia, la Fondazione Aquileia e la Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia. Il festival è realizzato con il patrocinio dell’ATF, Associazione Teatri di Figura / AGIS. In caso di pioggia gli spettacoli pomeridiani a Grado si terranno presso la spiaggia principale GIT (Velarium), il laboratorio all’interno della Biblioteca Civica “Falco Marin”, gli spettacoli serali presso l’Auditorium “Biagio Marin”.

INFO: CTA tel. 0481.537280, www.ctagorizia.it

Leggi le Ultime Notizie >>>