Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 25 Giugno 2015

Bookmark and Share

Grandi nomi per la prima edizione di Blues Blue Muggia Festival

Billy Branch

Muggia (TS) - Si terrà a Muggia, Località Santa Barbara, presso la Taverna Cigui la prima edizione del “Blues Blue Muggia Festival”. Tre grandi eventi blues dal Delta del Missisippi al Rio dell'Ospo. Il 26 giugno sarà di scena Billy Branch, il 24 luglio Jason Ricci e il 4 settembre Marco Pandolfi e Franco Toro.

Dopo vent'anni, torna dalle nostre parti per l'occasione l'armonicista di Chicago Billy Branch. Accompagnato da una band europea d'eccezione, capitanata da Luca Giordano, Branch nella data del 26 giugno farà volare alto il grande Blues. Branch, scoperto ancora teenager da uno dei fondatori della scena Blues della Chicago anni 5'0, Willie Dixon, ha suonato con tutti i più grandi bluesmenm degli ultimi quarant'anni. Armonicista preferito di Johnny Winter, ha registrato con Willie Dixon, Lou Rawls, Koko Taylor, Eddy Clearwater, Honeyboy Edwards, Syl Johnson, Lurrie Bell, Lonnie Brooks, Ronnie Baker Brooks, John Primer e Taj Mahal.

Jason Ricci è considerato il miglior armonicista al mondo delle nuove generazioni. Premiato con un Grammy Awards, sarà in tour in Italia a luglio e venerdì 24 sarà sul palco della Taverna Cigui accompagnato da Enrico Crivellaro, la star internazionale della chitarra blues che il mondo ci invidia.

Marco Pandolfi è presente da vent'anni sulla scena blues italiana suonando alle più importanti manifestazioni della penisola e guadagnandosi la stima dei maggiori musicisti blues in Italia e all’estero. Sarà sul palco della Taverna Cigui il 4 settembre assieme al “nostro” Franco Toro Trisciuzzi, noto bluesman locale che partendo dall'esperienza con gli Scai Sudai nel corso degli ultimi anni ha suonato con successo in mezza Europa.

“La rassegna – spiega Paolo Cigui, organizzatore dell'evento assieme al musicista Fanco Toro e a Maurizio Stagni, che cura anche la grafica delle locandine del festival - nasce con la volontà di offrire alla Città di Muggia un momento musicale di alto livello a km. 0: una rassegna di un genere amatissimo nelle nostre zone capace di attirare pubblico e turisti da tutti i paesi vicini. Faranno da stupenda cornice della rassegna il pergolato e il giardino della Taverna che da anni ospita musicisti di alto livello, da James Thompson, sassofonista di Zucchero a Chris Jagger, bluesman inglese fratello del cantante dei Rolling Stones e ci stiamo muovendo per riportarlo presto a Trieste . E poi ancora Bob Margolin sul palco nell'addio della Band alla storica collaborazione con Bob Dylan nello storico concerto “The Last Walz”, Ronnie Hicks, Nick Becattini, il compianto Eric Guitar Davis... Sarà – promette Cigui - l'inizio di un percorso che intendiamo proseguire e ampliare in un prossimo futuro, portando i musicisti a esibirsi anche nel centro di Muggia e a tenere dei seminari nelle scuole a favore degli alunni e di tutta la cittadinanza. La rassegna ha infatti un notevole richiamo turistico e culturale soprattutto per i paesi dell'Est e per l'Austria, dove il blues è un genere amatissimo e popolarissimo. Abbiamo optato per la formula cena concerto con prenotazione obbligatoria e prezzi calmierati per garantire una grande qualità sia musicale che culinaria: serviremo per l'occasione specialità del pescato locale così da promuovere la cucina e il territorio muggesano presso i nostri ospiti. Abbiamo già prenotazioni da Italia, Slovenia, Croazia e Austria con presenze garantite da Roma, Lubiana, Graz e Fiume. Ma le sorprese non finiscono qui: siamo in trattativa per portare a Muggia un interessantissimo gruppo da Vienna”.

Leggi le Ultime Notizie >>>