Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 29 Febbraio 2008

Bookmark and Share

Dagli States il chitarrista Scott DuBois: arriva il jazz newyorkese d’avanguardia

Scott DuBois

Cormons (GO) - Sabato 1 marzo, alle ore 21.30 un importante pezzo della Grande Mela si trasferisce nella bellissima cantina, sede del Circolo Vecchia Quercia di Plessiva (Cormons, in provincia di Gorizia): il grande chitarrista Scott DuBois, in quartetto con Gebhard Ullmann (sax tenore e soprano e clarinetto basso), Thomas Morgan (basso) e Thomas Morgan (drums) è protagonista di un concerto d’eccezione, che corona il primo anno di attività del Circolo Vecchia quercia, fatto di piccole e grandi (e finora riuscitissime) esplorazioni musicali. Definito pochi mesi fa dal Downtown Music Gallery “uno dei migliori e più coraggiosi chitarristi del panorama newyorkese”, e dal network spagnolo Tomajazz.com “uno dei più grandi chitarristi di modern jazz”, Scott DuBois ha al suo attivo due cd con David Liebman per la leggendaria etichetta “Soul Note”: Monsoon (2005) e Tempest (2007), un cd Banshees (2008) per la Sunnyside Records. Nel 2005 è stato semifinalista al Concorso internazionale “Thelonious Monk Jazz Competition”. Poco più che trentenne, dunque, DuBois ha già regalato alle sonorità jazzistiche d’oggi un universo nuovo e di grande qualità. Una personalità decisa e ben delineata si riflette sulla sua musica “accattivante e sperimentale assieme, ed incantevolmente erudita”. Atmosfere meditative e masse sonore di grande impatto, la ricerca sonora di DuBois guarda in alto: la chitarra è uno strumento totale nelle sue mani e le sue interpretazioni conciliano un’autorevolezza e una virtuosità quasi classiche con la necessità di trasmettere un’energia diretta, palpitante e appassionata nelle indimenticabili esecuzioni live.
Con diverse formazioni Scott DuBois suona, con il suo personalissimo stile improvvisativo, nei festival, nei club, nei circoli jazz più riconosciuti negli States, in Canada, Germania, Svizzera, Italia, Belgio, Danimarca, Norvegia, Svezia e Irlanda. Scott ha suonato, tra gli altri, con David Liebman, Chris Potter e Tony Malaby.Al Circolo Vecchia Quercia si presenta con il suo Quartetto, le cui scelte di repertorio e le interpretazioni sono state apprezzate come “affascinanti” (Jazz Time), e come “eccezionali … impeccabili, una gemma perfetta” (Cadence Magazine), mentre AllAboutJazz New York ha definita la musica del ScottDubois Quartet come “una musica per gli ascoltatori che amano riflettere”. Accanto a DuBois suonano Gebhard Ullmann, musicista berlinese, al sassofono e al clarinetto basso, Thomas Morgan al basso acustico e l’olandese Kresten Osgood alla batteria. Il gruppo ha ricevuto recensioni entusiastiche dalla stampa di tutto il Nordamerica e di tutt’Europa, come Downbeat, The New York Times, Jazzman, Jazzwise, Jazz Podium, e molte altre testate, per la creatività unica e all’avanguardia delle composizioni di Scott DuBois, che traggono la loro maggiore potenza dall’improvvisazione di gruppo, dalla grande comunicatività tra gli artisti, dalla dinamica della musica e dalla sua imprevedibilità.

Leggi le Ultime Notizie >>>