Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 26 Febbraio 2015

Bookmark and Share

“Oltre ogni limite”: sabato 28 febbraio Emfaber band in concerto per il progetto "Protesi"

Emfaber band - Oltre ogni limite

Pordenone (PN) - Nuovo appuntamento sabato 28 febbraio alle 21 a Pordenone nella palestra San Lorenzo di Rorai Grande (ingresso libero) con Emfaber, la band della solidarietà al 100%, a sostegno del progetto “Protesi” dell'amico Marco Avaro, ingegnere biomedico pordenonese con il quale Emfaber in passato ha già collaborato a favore di Haiti e con l'associazione Francesca Rava. “Oltre ogni limite”, questo il titolo del concerto del 28 febbraio, sarà preziosa occasione per promuovere una raccolta fondi destinata a sostenere parte del costo di una protesi che sarà donata in Bosnia.

Marco Avaro, infatti, gestisce a Corva di Azzano Decimo un laboratorio di protesi ortopediche oltremodo avanzato: grazie all’utilizzo di una speciale stampante 3D per la produzione delle protesi (il dispositivo in questione è una DeltaWasp 20 40), è in grado di garantire un’altissima possibilità di personalizzazione e tempi di produzione decisamente ridotti rispetto ai metodi “tradizionali”.

L'ambito medico è infatti da tempo considerato uno dei campi nei quali l'utilizzo della stampa 3D può offrire le maggiori possibilità di sviluppo, specialmente per ciò che riguarda le protesi, applicabili non soltanto nei casi di mutilazioni derivate da guerre o esplosioni, si pensi, solo per citare un esempio, alle protesi dedicate a chi pratica discipline sportive particolari, come l'alpinismo o lo sky run. I vantaggi derivanti dall'utilizzo di questa tecnologia innovativa sono molteplici, a partire dalla velocità di produzione e dall'elevatissima possibilità di personalizzazione, necessaria soprattutto nei casi di asimmetrie conseguenti a malattie degenerative. Elevata anche la resistenza strutturale delle protesi stampate in 3D.

Per finire, ed è un aspetto che non va sottovalutato quando si parla di protesi, vi sono notevoli vantaggi anche dal punto di vista estetico: l'utilizzo della stampa 3D consente la possibilità di lucidare la protesi sino a farla diventare uno specchio, ciò grazie all’utilizzo di particolari resine acriliche e lacche.

Tornando alla serata di sabato a Rorai Grande, assieme alla Emfaber band ci saranno anche Paolo Mizzau e il suo “Doctor Love Duo”, da sempre vicino alle cause umanitarie. Altra importantissima collaborazione è quella consolidata con il Gap di Pordenone, Gruppo di Acquisto Popolare, che gestirà un proprio spazio di presentazione prodotti all'interno dell'area concerto, e che sostiene da tempo il progetto della band con un aiuto insostituibile sotto il profilo logistico. Sarà presentata anche l'iniziativa del Comitato Rischio Nucleare e la relativa raccolta firme.

Emfaber Band festeggia con questo concerto sei anni di vita e parte dalla condivisione di due interessi, quello per il cantautore genovese Fabrizio De Andrè e quello per l’associazione umanitaria Emergency. Sei anni intensi e ricchi di soddisfazioni. L'appuntamento di sabato vuole essere anche una grande festa di ringraziamento per il nostro pubblico che con calorosa presenza e affetto, ci ha permesso di sostenere con puntualità grandi cause umanitarie, con significative raccolte fondi indirizzate ai terremotati d'Abruzzo, ad Haiti, alla Colombia, ad Augusto per la Vita e ad Emergency stessa.
Per informazioni: Mauro Gremese 389 9147244.


INFO/FONTE: Emergency Pordenone

Leggi le Ultime Notizie >>>