Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 23 Febbraio 2015

Bookmark and Share

Dal Barocco all'Ottocento: il Trio Euterpe in primo piano ai "Mercoledì" del Tartini

Trio Euterpe

Trieste (TS) - Si è formato nel 2013 per una passione tutta dedicata alle musiche del periodo Barocco per arrivare fino all'Ottocento. Il Trio Euterpe composto da Dimitri Candoni al pianoforte, Serena Michelin e Arianna Russolo al flauto ha già avuto modo di esibirsi in diversi concerti nel Friuli Venezia Giulia e sarà il protagonista del concerto in programma per i “Mercoledì” del Conservatorio Tartini, il 25 febbraio, ore 20.30 Aula Magna. Il loro repertorio spazia spazia dal Barocco all'Ottocento, un periodo storico scelto non a caso, perché consente di esprimere al meglio l'espressione musicale del trio dando risalto al cambiamento nel corso del tempo degli stili musicali.

Nel concerto in cartellone proporranno brani tratti da Georg Philipp Telemann (Sonata in fa maggiore per due flauti e b. c.), da Johann Sebastian Bach (Trio Sonata in sol maggiore BWV 1039 per due flauti e b. c.), da Friedrich D. R. Kuhlau (Trio in sol maggiore op. 119) e da (Andante et Rondo op. 25). Anche la scelta del nome dell'ensemble non è casuale perché si vuole ispirare alla dea Euterpe, colei che rallegra, protettrice degli strumenti a fiato.

Come sempre l’ingresso è libero previa prenotazione (info tel. 040.6724911, www.conservatorio.trieste.it).


Serena Michelin
Ha studiato flauto al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste sotto la guida di Giuseppina Mascheretti conseguendo il diploma tradizionale-sperimentale nel 2012 e attualmente è iscritta nella stessa classe al Biennio Specialistico Interpretativo.
Partecipa attivamente alle attività concertistiche organizzate dal Conservatorio, sia come solista che in formazione orchestrale.
Dal 2013 collabora con l’Orchestra “L. Da Ponte” di Portogruaro (VE) e con il Trio Euterpe. Nel 2014 si è laureata in Scienze della Comunicazione Aziendale con una tesi su “Marketing nelle Fondazioni lirico-sinfoniche”.
Ha partecipato alle master classes tenute da B. Cavallo, M. Caroli, G. Pretto, S. Hoeppner, T. Leopold, J. Sariola e S. Ducrot.

Arianna Russolo
Ha iniziato lo studio della musica e del pianoforte all’età di sei anni con lo zio organista e compositore Giuseppe Russolo. In seguito si è iscritta al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste diplomandosi sotto la guida di Giuseppina Mascheretti nel luglio 2014. Attualmente è iscritta al Biennio Interpretativo di Flauto presso il medesimo Conservatorio.
Ha partecipato alle master classes tenute da B. Cavallo, F. Massaglia, M. Caroli, G. Pretto, S. Hoeppner, T. Leopold e S. Ducrot.
Suona con l’Orchestra “L. Da Ponte” di Portogruaro (VE) con la quale si esibisce in numerosi concerti con un repertorio barocco e sinfonico.

Dimitri Candoni
Nato a Monfalcone, ha conseguito il diploma di I livello in Pianoforte sotto la guida di Teresa Trevisan col massimo dei voti e la lode al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste. Successivamente ha ottenuto il diploma di II livello Specialistico ad Indirizzo Interpretativo sempre col massimo dei voti e la lode. Attualmente sta concludendo il Biennio come Maestro Accompagnatore.
Primo Premio al Concorso Internazionale “Musica Insieme” di Musile di Piave nella cat. F pianoforte nel 2010, è stato premiato ed è risultato finalista in diversi concorsi nazionali ed internazionali. Ha vinto per 5 anni le borse di studio conferite dalla Fondazione “G. Ananian” di Trieste.
Nel 2009 ha collaborato come pianista accompagnatore nell’ambito delle classi di Canto, Flauto, Tromba e Sassofono al Conservatorio “G. Tartini”. Ha preso parte a diverse masterclasses fra le quali quelle tenute da U. Rojkojokela, S. Falvaì, J. P. Armengaud, P. De Maria, J. Kropfitsch, R. Cominati, A. Hewitt, B. Van Oort, R. Kinka, B. Lupo, P. Lassmann, K. Barth, ecc… Segue il corso di perfezionamento “Primavera Pianistica” tenuto ad Anversa (Belgio) ricevendo lezioni da A. Delle Vigne, F. Bidini, M. Shoji, P. Valero e K. Eickhorst. Durante l’anno accademico 2009-2010 , ha frequentato il Konservatorium Wien sotto la guida del professor K.Barth ed ha preso parte alla rassegna “Haydn Projekt”. Ha lavorato per il Belcanto Opera Festival “Rossini in Wildbad” nell’ambito del progetto Erasmus Placement. Svolge un’intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi in Italia, Austria, Belgio, Russia, Slovenia e Germania. Ha suonato per Radio Lattemiele e Radio Nuova Trieste.

Leggi le Ultime Notizie >>>