Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 14 Febbraio 2015

Bookmark and Share

Trieste e l'Oriente: il Capodanno cinese 2015 fra suoni, colori e tradizioni

di Claudio Bisiani

Capodanno cinese 2015 - Trieste

Trieste (TS) - Dopo il successo della passata edizione si ampliano nella nostra città le manifestazioni del Capodanno cinese 2015, organizzate dall'associazione culturale italo-cinese “Porta d'Oriente” in collaborazione con il Comune di Trieste e con il patrocinio di Turismo FVG. Il programma – presentato ieri nella sala riunioni del Civico Museo d'arte Orientale – vuole celebrare la ricorrenza più importante della tradizione cinese, il Capodanno appunto, nel solco di un progetto di conoscenza e interazione reciproche. «Quella cinese - ha infatti sottolineato il vicesindaco di Trieste Fabiana Martini nel corso dell'incontro - è la quinta comunità presente in città per numero di residenti regolari. La sua valorizzazione, come quella delle altre realtà etniche presenti sul territorio, è uno dei compiti più importanti da perseguire per la nostra Amministrazione. Ecco perché questo appuntamento può rappresentare una bella occasione di partecipazione, oltre che di divertimento, per tutti i triestini».

Qian Zhang, presidente della “Porta d'Oriente”, ha quindi spiegato come l'associazione – fondata da studenti universitari della seconda generazione, di origine cinese ma nati in Italia e che hanno frequentato le scuole italiane – abbia quali finalità principali «la promozione, la valorizzazione e la diffusione della cultura e delle tradizioni cinesi». E la ricorrenza del Capodanno, come per esempio il Natale nel mondo occidentale, è senza dubbio la festività principale fra quelle del grande Paese asiatico.

Il Capodanno cinese 2015 avrà luogo giovedì 19 febbraio, dalle ore 18, alla Sala Tripcovich (ingresso gratuito con invito da ritirare presso l'Urp di via della Procureria 2/a; info: www.porta-oriente.it). In programma spettacoli folcloristici, danze e canti tradizionali proposti dall'associazione Giovane Cina, incontri per approfondire gli ideogrammi, la pittura e l'arte degli origami. E ancora performance musicali con il Guzheng (tipico strumento a corde della tradizione cinese), dimostrazioni di Thai Chi Chuan e di arti marziali con i ragazzi della Ginnastica Triestina, esibizioni con le campane di cristallo, meditazione con suoni Gong e per finire la suggestiva Cerimonia del Tè.

Per chi non riuscisse a partecipare all'evento alla Sala Tripcovich, il programma del Capodanno cinese verrà “replicato”, dal 20 al 22 febbraio (dalle 10.00 alle 22.00), al Centro commerciale Montedoro di Muggia, dove saranno presenti anche alcuni artisti provenienti dalla Thailandia, dal Giappone e da altri Paesi dell'Est. Fra gli appuntamenti più curiosi, i trattamenti aereo Yoga e allineamenti dei Chakra, corsi di cucina e di intaglio di frutta e verdura, happening di canti al suono dei tamburi Thammak e l'esibizione di Samurai cTrieste e l'Oriente - Montedoroon la tipica spada Katana. Altri stand inoltre proporranno artigianato, abbigliamento e prodotti tipici tutti di provenienza orientale.

Infine domenica 22 febbraio, nell'ambito dei festeggiamenti del Capodanno cinese 2015, si potranno visitare gratuitamente le splendide collezioni d'arte allestite presso il Civico Museo Orientale, a Palazzetto Leo, in via San Sebastiano 1.

Leggi le Ultime Notizie >>>