Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 31 Gennaio 2015

Bookmark and Share

I “Lunedì dello Schmidl” ricordano la figura del maestro Francesco Molinari Pradelli

Francesco Molinari Pradelli in un ritratto ufficiale (Foto Vallani e figlio, Bologna)

Trieste (TS) - E’ dedicato a Francesco Molinari Pradelli l’appuntamento con i “Lunedì dello Schmidl”, in calendario lunedì 2 febbraio, con inizio alle ore 17.30, presso la Sala “Bobi Bazlen” al piano terra di Palazzo Gopcevich (Via Rossini 4). A delineare il ritratto, umano ed artistico, del grande direttore d’orchestra e collezionista d’arte, saranno il giornalista, regista e operatore teatrale Daniele Rubboli, autore di una biografia del Maestro di recente pubblicazione per i tipi di Azzali, lo storico dell’arte Angelo Mazza ed il critico musicale Gianni Gori.

Nato a Bologna il 4 luglio del 1911, diplomato in direzione d’orchestra a Roma nel 1938, Francesco Molinari Pradelli ha avuto con Trieste un rapporto particolare. A Trieste ha il suo ‘battesimo’ del podio, dirigendo il balletto "Shéhérazade" di Nikolaj Rimskij Korsakov nel febbraio del 1937, dopo essersi esibito al Teatro Verdi in veste di pianista, in duo con il violoncellista Amedeo Baldovino, nel febbraio del 1931. A Trieste farà ritorno una trentina di volte tra il 1945 ed il 1979, acclamato direttore di produzioni liriche e concerti.

All’appuntamento di lunedì 2 febbraio parteciperanno i figli del Maestro, scomparso il 7 agosto del 1996.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Il calendario dei Lunedì dello Schmidl per il mese di febbraio proseguirà con due appuntamenti a margine della mostra “A Trieste in scena. I sessant’anni del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia nelle collezioni del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”” (in programma lunedì 9 e lunedì 23 febbraio) e con una proposta che riprende idealmente la tradizione delle cavalchine mascherate in voga nei teatri triestini tra Otto e Novecento. A dare voce alle maschere di carnevale, lunedì 16 febbraio, sempre con inizio alle 17.30, saranno alcuni personaggi del repertorio buffo, interpretati da un manipolo di giovani cantanti capitanati dal baritono Gabriele Ribis, in un concerto-spettacolo dal titolo “Tutto nel mondo è burla”, a cura dell’Associazione Triestina Amici della Lirica “Giulio Viozzi”.

Info:
tel. 040 675 4039, www.triestecultura.it, www.museoschmidl.it, museoschmidl@comune.trieste.it


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>