Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 04 Novembre 2014

Il Concerto di San Giusto con la Civica Orchestra di Fiati “Giuseppe Verdi” Città di Trieste

Civica Orchestra di Fiati “Giuseppe Verdi” Città di Trieste

Trieste (TS) - Il Concerto di San Giusto (95^ edizione), appuntamento tradizionale della Civica Orchestra di Fiati “Giuseppe Verdi” Città di Trieste per festeggiare il Santo Patrono, quest'anno si terrà domenica 9 novembre alle ore 17.30 presso la Sala Tripcovich in quanto non è stato possibile reperire una sala teatrale per la data del 3 novembre.

Sarà l'occasione per conoscere il nuovo maestro della Civica Orchestra di Fiati Simon Perčič, che distintosi negli ultimi anni per aver contribuito allo sviluppo di importanti orchestre di fiati nella vicina Slovenia, ha accettato l'invito di consolidare l'attività artistica del complesso triestino riservando un'accurata attenzione all'esecuzione di brani originali per orchestra di fiati e non solo.
Questo concerto è dedicato al 60° Anniversario del ritorno di Trieste all'Italia, e per l'occasione verrà presentato al pubblico il migliore programma musicale possibile, che farà da cornice ai numerosi interventi previsti da parte di chi ha vissuto quel periodo storico. Sono stati invitati a partecipare al concerto i giovani allievi che frequentano le nostre scuole di musica sia a Trieste che a Udine, per vivere da vicino un'esperienza musicale unica e l'ascolto di testimonianze dei principali protagonisti dell'epoca. Inoltre sono stati invitati alcuni giovani compositori, diplomatisi nel nostro Conservatorio di musica statale e nella vicina Slovenia, a riarrangiare alcuni brani storici del periodo prima e dopo il 1954 per far rivivere agli spettatori i diversi periodi storici che hanno contraddistinto quegli anni.

Più nel dettaglio, il concerto avrà inizio con l'Inno d'Italia (Inno di Mameli) e l'Inno a San Giusto (Sinico), poi è prevista l'esecuzione dell'Ouverture op. 28 per orchestra di fiati di Felix Mendelssohn a cui farà seguito la Fourth Symphony del compositore americano Alfred Reed che dedica il terzo movimento della sua opera alla tarantella.

La seconda parte del programma inizia con “Festive dance from Faust” di Charles Gounod, segue “Someone to watch over me” che vede l'esibizione della cantante triestina Stefania Seculin assieme al trombettista Nicolò Milani nella canzone tratta dal musical “Oh, Kay” di George e Irwin Gershwin scritta nel 1926; poi un brano contemporaneo del compositore Mason Bates dal titolo Mothership, la nave spaziale madre che ci trasporta nel 2014 e che prevede l'esibizione del dj con la musica elettronica Walter Sguazzin, del chitarrista triestino Luca Lucchesi e del vibrafonista Albero Lionetti; chiude poi il brano “Conga” tratto dal musical “Wonderful Town” di Leonard Bernstein scritto proprio nel 1954 e che vede ancora una volta protagonista la cantante Stefania Seculin.
Un'occasione per festeggiare questi eventi assieme all'orchestra al servizio della città, come è stata sempre definita negli anni dal pubblico, la Civica Orchestra di Fiati “Giuseppe Verdi” - Città di Trieste.

Uno spettacolo dunque tutto da vivere acquistando i biglietti in prevendita presso la biglietteria del Teatro Verdi ed un'ora prima dello spettacolo il 9 novembre alla Sala Tripcovich, al costo di € 8,50.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>