Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 13 Ottobre 2014

Bookmark and Share

Kinemax sposa l'arte: primo appuntamento con l'Hermitage di San Pietroburgo

Hermitage

Gorizia e Monfalcone (GO) - Come sempre sensibile a tutte le forme artistiche e culturali, Kinemax (e non per la prima volta!) accoglie anche l’arte figurativa e propone come primo appuntamento di un’intera stagione (2014-15) il film, firmato da Margy Kinmonth, “Hermitage. 250° anniversario”. Martedì 14 ottobre, alle 20.15, nelle sale di Gorizia e Monfalcone è in programma la stupefacente produzione, presentata dalla Nexo, dedicata al leggendario museo dell’Hermitage, che rivela i suoi segreti in una visita esclusiva. A seguire, fino alla fine di maggio, altri sei i tour attesi, di altrettante rassegne artistiche formidabili, non ultimi il viaggio attraverso i Musei Vaticani e un’importante rassegna sugli Impressionisti.

Da palazzo Imperiale a Museo di Stato, l’Hermitage è una delle più grandi collezioni d'arte al mondo, e su grande schermo diventa un indimenticabile tour cinematografico: un viaggio avvincente tra oltre tre milioni di tesori, in un mondo nascosto per immergersi nella storia e scoprire alcune tra le più belle meraviglie dell’arte universale.

Il primo “germe” del museo risale al 1764, in pieno illuminismo, quando la zarina Caterina II, amica di penna di Voltaire e Diderot, acquista 225 dipinti della raccolta d’arte di un mercante berlinese. La zarina lo immagina come un luogo isolato, un eremo non lontano dalla Prospettiva Nevskij e con una magnifica vista sul fiume Neva: “un petit ermitage” – lo definisce – dove godersi momenti di rigenerante riposo circondata solo da pochi amici intimi e da opere d’arte.
La collezione si è allargata a dismisura anno dopo anno: a cominciare da Caterina, fino a tutti gli zar dei Romanov che ebbero anche il grande merito di aprire la galleria al pubblico a partire da metà Ottocento, quando per le vie della città si incontravano i grandi scrittori russi, Puškin, Gogol, Dostoevskij, Tolstoj e Čechov. Da allora si rese possibile investire sul museo, che è assurto giustamente a uno dei principali al mondo per bellezza e quantità di tesori.
Oggi, passati 250 anni, l’Hermitage festeggia il suo importante anniversario questo impressionante evento su grande schermo.

E molti altri sono gli appuntamenti che seguono, a partire già dal 4 novembre, quando si potranno scoprire i Musei Vaticani con la guida dell’autorevole voce del direttore, Antonio Paolucci.
E a seguire, a cadenza mensile (con la sola esclusione di marzo) gli appuntamenti con la grande arte proseguono sono con Matisse dalla Tate di Londra, con l’arte di Vermeer da L’Aja (“La ragazza con l’orecchino di perla”), con Rembrandt dalla National Gallery di Londra, e ancora con Van Gogh e gli Impressionisti, rispettivamente colti dalle principali collezioni del mondo.

Informazioni su www.kinemax.it alla sezione eventi e rassegne.

Leggi le Ultime Notizie >>>