Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 08 Ottobre 2014

Bookmark and Share

Il Festival pianistico “Giovani interpreti e grandi maestri” ospita Giuseppe Guarrera

Giuseppe Guarrera

Trieste (TS) - L’incrocio generazionale fra grandissimi artisti e talenti emergenti è il leit motiv del Festival Pianistico “Giovani interpreti e Grandi maestri” promosso dall’Associazione Chamber Music Trieste, giunto quest’anno alle 13^ edizione, come sempre diretta da Fedra Florit. Penultimo appuntamento, lunedì 13 ottobre (ore 20.30, Sala Ridotto del Teatro Verdi), con un pianista talentuoso e in grande ascesa, il siciliano Giuseppe Guarrera, classe 1991, cresciuto musicalmente in Friuli Venezia Giulia dove si è perfezionato, presso il centro sloveno di educazione musicale E. Komel di Gorizia con il maestro Siavush Gadjiev, e quindi diplomato, giovanissimo, da privatista al Conservatorio Tartini di Trieste. Biglietti presso Ticket Point – Trieste, Corso Italia 6/c – tel. 040 3498276. INFO: Associazione Chamber Music, tel. 040.3480598, sito Internet www.acmtrioditrieste.it

Vincitore nel 2010 dell’ambitissimo Premio Venezia che si svolge al Teatro La Fenice, Guarrera si esibirà lunedì sera sulle note di Johann Sebastian Bach (Partita n.5 in sol maggiore BWV 829), Franz Schubert (Sonata in re maggiore D 850), Claude Debussy (Images - Libro II) e Fryderyk Chopin (Barcarola in fa diesis maggiore op.60 e Scherzo n.4 in mi maggiore op.54).

Giuseppe Guarrera si è distinto in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, fra i quali il Città di Gorizia, il Città di Castiglion Fiorentino, il Seiler Competition ed ha ricevuto nel 2007 il Premio Danzuso dalla Società catanese “Amici della musica”. Del 2010 è la vittoria dell’ambìto “Premio Venezia”, concorso svoltosi presso il Teatro La Fenice di Venezia. Nel 2013 viene selezionato per partecipare a concorsi internazionali molto prestigiosi quali il Queen Elisabeth di Bruxelles, il Concorso Busoni a Bolzano, il Concorso Clara Haskil in Svizzera. Ha svolto attività concertistica in importanti sedi quali: Teatro Politeama di Palermo, Teatro Sangiorgi di Catania, Società concertistica di Noto, Sala Medaglioni dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma, Teatro Verdi di Gorizia, Seiler Konzert Hall di Kitzingen (Germania), Kulturni Dom di Nova Gorica (Slovenia), Palazzo Ricci di Montepulciano, Teatro Comunale di Conegliano e in diverse cittadine slovene (Ptuj, Idria, ecc.), al Teatro Verdi di Trieste (Sala Victor de Sabata - Festival pianistico dell’ACM), al Circolo Culturale bellunese, al Bologna Festival e per gli Amici della Musica di Padova, al Teatro Malibran di Venezia, al Teatro Comunale di Monfalcone, al Teatro Comunale di Treviso, al Teatro Olimpico di Vicenza, alla Fondazione Bob Boas di Londra, allo Studio Flagey di Bruxelles, etc. Ha frequentato le master class di eminenti musicisti, quali Ferenc Rados, Christopher Elton, Mikail Voskresensky, e suonato sotto la prestigiosa bacchetta di D. Kjtaenko con l’Orchestra del Teatro La Fenice. Attualmente studia con Eldar Nebolsin presso l’Hochschule für Musik “Hanns Eisler” di Berlino.

Il 13° Festival Pianistico “Giovani interpreti e Grandi Maestri” è promosso da Chamber Music Trieste con l’Assessorato Regionale alla Cultura e il Ministero per i Beni e le Attività culturali, con il Patrocinio del Comune e della Provincia di Trieste e con la partnership di Suono Vivo-Padova e Banca Mediolanum. Mediapartner Il Piccolo e la Rai.

Leggi le Ultime Notizie >>>