Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 22 Settembre 2014

Bookmark and Share

Presentato il programma di eventi per festeggiare il 140° anniversario della nascita di Marconi

Museo del Mare

Trieste (TS) - Una serie di eventi, in programma dal 10 al 13 ottobre a Trieste alla presenza della principessa Elettra Marconi, accenderanno i riflettori sull'uomo che ha cambiato il modo di comunicare, il padre della radio. Così l'Associazione Culturale Onlus “Cinzia Vitale” vuole ricordare Guglielmo Marconi nel 140° anniversario della nascita.

L'articolato e qualificato programma è stato presentato oggi (lunedì 22 settembre), nel corso di una conferenza stampa, svoltasi al Civico Museo del Mare di Campo Marzio a Trieste, alla quale sono intervenuti tra gli altri Nicola Bressi, direttore dei Civici Musei Scientifici, il presidente della Vitale Onlus, Roberto Vitale, Rinaldo Argentieri, Vice Prefetto Vicario di Trieste, Maura Colomban, coordinatrice dell'International Chamber Music Academy del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico, Giovanni Fraziano dell'Università di Trieste, Chiara Simon, curatore del Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Poste italiane.

Si partirà con una mostra in Prefettura, in collaborazione con il Civico Museo del Mare, dove verranno esposti per la prima volta al mondo, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, dei cimeli marconiani appartenuti alla nave laboratorio “Elettra”. Seguiranno l'inaugurazione del restaurato corner marconiano nell'atrio delle Poste di piazza Vittorio Veneto e un concerto al Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico di Duino con l'esecuzione, tra gli altri brani, di un Inno a Guglielmo Marconi di cui, quest'anno, ricorre anche il 100° anniversario della sua nomina a Senatore del Regno d'Italia e il 105° della consegna del premio Nobel per la Fisica. Il lungo percorso di celebrazioni a Trieste, in partnership con Banca Mediolanum, prevede anche un convegno all'università sui linguaggi della comunicazione e, in particolare, sulla radio, oltre alla consegna del premio in denaro al vincitore del concorso di idee per la valorizzazione della prua di Elettra, attualmente ospitata all'Area Science Park di Trieste, che la Vitale Onlus, in collaborazione con l'Università degli Studi di Trieste, ha bandito lo scorso mese di luglio. Degli eventi che vanno ad arricchire il programma culturale di Fuoriregata della 46a edizione della Barcolana.

In dettaglio gli appuntamenti del significativo programma.

Venerdì 10 ottobre – ore 17
Palazzo del Governo – Piazza Unità d'Italia
Inaugurazione della mostra “Marconi, dall'Elettra le onde che unirono il mondo”, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, nella prestigiosa cornice della Prefettura di Trieste – Palazzo del Governo (la partecipazione è su invito). La mostra, organizzata dalla Vitale Onlus in collaborazione con il Civico Museo del Mare di Trieste, sarà aperta al pubblico sabato 11 e domenica 12 ottobre, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, e proporrà in esposizione diversi cimeli marconiani (vincolati dalla Direzione Regionale dei Beni Culturali del Friuli Venezia Giulia e di proprietà del Comune di Trieste) che non sono stati mai esposti prima al pubblico in alcuna parte del mondo, consapevoli che la scienza del premio Nobel per la fisica è un patrimonio dell'umanità. La sala deputata ad accogliere la mostra è la Sala Azzurra che, nell'occasione, ospiterà anche i libri della biblioteca di bordo dell'Elettra, i Portolani e l'originale tasto wireless con cui Marconi il 26 marzo 1930 compii il "miracolo" inviando nell'etere, dall'Elettra ancorata allo Yacht Club Italiano di Genova, gli impulsi che, dopo 14.000 miglia, giunsero in Australia per accendere le lampade del municipio di Sidney. Madrina dell'inaugurazione sarà la principessa Elettra Marconi, presidente del Comitato d'Onore della mostra. Per l'evento sarà stampata una cartolina commemorativa con annullo postale a cura di Poste Italiane.
«Sono fermamente convinto – ha commentato Roberto Vitale, ideatore e curatore della mostra - che la società nella quale viviamo necessiti della cultura quale linfa vitale per riuscire a creare un futuro positivo e propositivo, e sono certo che grazie alla conoscenza del proprio passato e di chi come Marconi ha reso grande questo Paese, la cultura possa riuscire a costruire gli strumenti atti a migliorarla».

Sabato 11 ottobre – ore 9
Palazzo delle Poste – Piazza Vittorio Veneto
Visita della principessa Marconi, accompagnata dal figlio Guglielmo Giovannelli Marconi e da Roberto Vitale, presidente della Vitale Onlus, al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa, dove sono ospitati tre oblò dello scafo Elettra e alcuni gruppi di valvole idrauliche multiple a quattro elementi che erano sistemati nel locale macchine della nave laboratorio. Nell'occasione, sarà inaugurato il restaurato corner marconiano dove saranno esposte le riproduzioni di alcune fotografie inedite dello yacht Elettra e le didascalie in lingua italiane e inglese donate dalla Vitale Onlus alla filiale triestina di Poste Italiane.
Sabato 11 ottobre – ore 11.30
Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico - Duino
Esecuzione di un concerto di musica classica dal titolo “Wireless music” organizzato dalla Vitale Onlus in collaborazione con l'International Chamber Music Academy-Duino fondata dal Trio di Trieste nel 1989 e diretta da Maura Colomban, durante il quale è prevista l'esecuzione di un Inno dedicato a Guglielmo Marconi. Agli studenti del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico, che eseguiranno la Sonata per flauto e pianoforte di Johann Nepomuk Hummel, si affiancherà il “Trio Kleos” che eseguirà il Trio in re maggiore op. 70 n. 1 "degli Spettri" di Ludwig van Beethoven e il Trio per pianoforte violino e violoncello di Antonio Giacometti, direttore del Conservatorio di Modena, in quell'Emilia che diede i natali a Marconi.

Domenica 12 ottobre la principessa Elettra Marconi parteciperà alla Barcolana.

Lunedì 13 ottobre – ore 10
Università degli Studi di Trieste – Piazzale Europa
E' in programma il convegno “I linguaggi della comunicazione, dalla radio di Marconi al Web”, che si svolgerà all'Università degli Studi di Trieste. La Vitale Onlus in collaborazione con Cuffie d'oro accenderà i riflettori sul giornalismo radiofonico e non solo. Noti giornalisti si confronteranno sull'informazione, e in particolare modo su quella radiofonica nell'era della convergenza multimediale, per offrire agli studenti universitari le possibili prospettive future. E ciò alla luce di quelli che sono i nuovi format legati all'attualità e all'informazione che acquisteranno inevitabilmente ulteriore spazio in radio, in quella radio inventata da Guglielmo Marconi.

Lunedì 13 ottobre – ore 12
Università degli Studi di Trieste – Piazzale Europa
Cerimonia di premiazione, alla presenza della principessa Elettra Marconi e del Rettore prof. Maurizio Fermeglia, del vincitore del concorso di idee per la valorizzazione della prua di Elettra, attualmente ospitata all'Area Science Park di Trieste, che la Vitale Onlus, in collaborazione con l'Università degli Studi di Trieste, ha bandito lo scorso mese di luglio. Dal bando, che è stato pubblicato dalle università di tutta Italia, si evince che il riferimento alle caratteristiche e alla storia della nave laboratorio di Marconi, di cui quest'anno si celebra il 110° anniversario del varo, costituisce un presupposto fondamentale per la valutazione del livello di coerenza delle proposte rispetto agli obiettivi individuati. I concorrenti sono stati invitati a tener presente, in particolare, alcuni aspetti che possono essere considerati variabili significative, anche se non esclusive, per la promozione del cimelio marconiano dal punto di vista turistico-culturale come, a esempio, la presenza nell’Area Science Park di laboratori scientifici operanti nel settore della ricerca tecnologica. Da ultimo, al fine di rispondere alla volontà di innovare nella sostanza il cimelio marconiano, le idee stimolate dal concorso, che scadrà il prossimo 30 settembre, potranno portare anche a possibili proposte progettuali per la collocazione dello stesso in un contesto museografico atto a ospitare altri cimeli marconiani di dimensioni minori, e che si sposino con il contesto culturale e territoriale che la città di Trieste, città che si dà al mare, può offrire.
«Gli obiettivi del concorso di idee si riferiscono al potenziamento e allo sviluppo di un percorso culturale sulle attività di Guglielmo Marconi, di cui la parte riferita alla prua della nave laboratorio è considerata elemento primario – ha sottolineato Vitale – Va ricordato che quest'anno ricorre anche il 105° anniversario della consegna a Marconi del premio Nobel per la fisica. E' stato il primo italiano a riceverlo per le ricerche e lo sviluppo della telegrafia senza fili».
Nel corso della cerimonia all'università sarà donata alla principessa Marconi una riproduzione del tasto wirelles di Marconi realizzata in scansione 3D dalla divisione TiQu di Idea Prototipi, azienda operante all'Area Science Park di Trieste.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>