Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 09 Dicembre 2007

Bookmark and Share

Società dei Concerti: gran finale prima della pausa natalizia con Enrico e Andrea Dindo

Enrico Dindo

Trieste (TS) - Un Duo di musicisti fra i più affermati in ambito nazionale e internazionale, il pianista Andrea Dindo ed il violoncellista Enrico Dindo, primo Premio al Concorso "Rostropovich" di Parigi nel 1997, sarà protagonista lunedì 10 dicembre, alle 20.30, dell’ultimo, intenso concerto proposto al Politeama Rossetti di Trieste, per la Stagione 2007/2008 della Società dei Concerti, che festeggia quest’anno il traguardo del suo 76º anno sociale. Cugini e solisti di ampia notorietà internazionale, riuniti in un Duo che tocca preziosi vertici di affiatamento, Enrico Dindo e Andrea Dindo presenteranno un repertorio prezioso e di piacevolissima fruizione, con partiture di Beethoven (op. 102 n. 1 e n. 2), e di Schumann (Adagio Allegro op 70, Fantasiestucke op. 73, Funf Stucke in Volkston op. 102).
Per ulteriori informazioni visitare il sito www.societadeiconcerti.net o chiamare lo 040-362408.
ENRICO DINDO nasce da una famiglia di musicisti, inizia a sei anni lo studio del violoncello diplomandosi presso il Conservatorio "G. Verdi" di Torino. A soli 22 anni, nel 1987, ricopre il ruolo di primo violoncello solista nell’Orchestra del Teatro alla Scala, ruolo che manterrà per undici anni, fino al 1998. Nel 1997 conquista il Primo Premio al Concorso "ROSTROPOVICH" di Parigi, il grande maestro russo scrive di lui: "... è un violoncellista di straordinarie qualità, artista compiuto e musicista formato e possiede un suono eccezionale che fluisce come una splendida voce italiana". Da quel momento inizia un’attività da solista che lo porta ad esibirsi in moltissimi paesi, con orchestre prestigiose come la BBC Philharmonic Orchestra, la Rotterdam Philarmonic Orchestra, l’Orchestre Nationale de France, l’Orchestre du Capitole de Toulouse, la Filarmonica della Scala, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, la Filarmonica di San Pietroburgo, l’Orchestra Sinfonica di Stato di Sao Paulo, la Tokyo Symphony Orchestra, la Toronto Symphony Orchestra e la Chicago Symphony Orchestra ed al fianco di importanti direttori tra i quali Riccardo Chailly, Aldo Ceccato, Gianandrea Noseda, Myung-Whun Chung, Paavo Jarvj, Valery Gergev, Riccardo Muti e lo stesso Mstislav Rostropovich. Enrico Dindo incide per la Decca e suona un violoncello Pietro Giacomo Rogeri (ex Piatti) del 1717 della Fondazione Pro Canale.
Nato a Verona nel 1965, ANDREA DINDO ha studiato con Renzo Bonizzato, Aldo Ciccolini Andzej Jasinski (presso il Mozarteum di Salisburgo) e Alexis Weissenberg, presso la Masterclass Internazionale di Engelberg (Lucerna) con pubblicazione discografica del recital finale. Premiato al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Parigi, ha tenuto concerti in prestigiose sale quali la Weill Recital Hall at Carnegie Hall di New York, la Pablo Casals Hall di Tokyo (in duo con Alessandro Carbonare) per la stagione di Radio France alla Salle Olivier Messiaen ed al Musée d’Orsay di Parigi (entrambi in diretta radiofonica), per la Fondation Beracasa di Montpellier ed, in Italia, per il Teatro dell’Opera di Roma, l’Unione Musicale di Torino, per la Società del Quartetto di Milano ,il Teatro Carlo Felice di Genova,il Teatro Comunale di Firenze, Musica Insieme presso il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Lirico di Cagliari, per il Festival Internazionale di Stresa. Ha collaborato con artisti di fama internazionale quali Felix Ayo, Renato Bruson (nel concerto del trentennale della carriera presso il Teatro Lauro Rossi di Macerata), Andrea Griminelli, Andras Adorjan, Ingo Goritzki, Carla Fracci,in un originale spettacolo di apposita creazione, con Enrico Dindo, vincitore del concorso “Rostropovich” di Parigi, con il quale ha recentemente effettuato il debutto inglese alla Wigmore Hall di Londra, con ripresa audio e video trasmessa via internet a cura di GMN. Ha eseguito l’integrale delle Sonate di L.van Beethoven in duo con GaEnrico e Andrea Dindobriele Pieranunzi. Incisioni discografiche per le etichette Agorà ed Harmonia Mundi France in collaborazione con i piu’ affermati talenti italiani della sua generazione,ed un interessante raccolta di inediti donizettiani a fianco del baritono Alessandro Corbelli per l’etichetta Vocalia. E’ docente presso in Conservatorio Statale di Musica "F. A. Bonporti" di Trento.

Leggi le Ultime Notizie >>>