Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 20 Gennaio 2014

Bookmark and Share

Giovedì 23 gennaio all'Archivio di Stato prosegue il Danceproject Festival dell'Actis

Actis Trieste - Danceproject Festival

Trieste (TS) - Prosegue il Danceproject Festival – XI edizione, la manifestazione dedicata alla danza contemporanea organizzata dall'Associazione culturale Teatro Immagine Suono (ACTIS) di Trieste con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Casali.
In occasione dell'anniversario dei cento anni dallo scoppio della prima guerra mondiale, il tema dell’edizione di quest' anno è “Occhi sull’abisso: la cultura si interroga all’affacciarsi della prima guerra mondiale”.

Gli spettacoli del Festival, infatti, hanno come tematica il contesto culturale e artistico presente nella città di Trieste nei momenti precedenti lo scoppio della I guerra mondiale e nei primi anni di guerra, dando risalto ai fermenti culturali e alle contraddizioni di un'epoca che stava per affacciarsi sull'abisso della Grande guerra.

Giovedì 23 gennaio alle ore 19, presso la sala conferenze dell'Archivio di Stato di via Lamarmora 17 a Trieste, verrà ospitato per la prima volta un evento di teatro e danza. Verranno infatti letti ed esposti al pubblico alcuni documenti autografi di personalità, di artisti e letterati operanti a Trieste negli anni a cavallo della Grande Guerra, Scipio Slataper, Giani Stuparich, Silvio Benco, Rainer Maria Rilke, assieme anche ad articoli di cronaca dell'epoca del quotidiano locale "Il Piccolo". Le letture, interpretate dagli attori Maurizio Zacchigna e Valentino Pagliei, saranno intercalate dai suggestivi interventi della danzatrice Marta Melucci sulle musiche dell'autore futurista Franco Casavola, che aveva combattuto sul Carso.

L’ingresso all’evento è libero.

Leggi le Ultime Notizie >>>