Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 09 Gennaio 2014

Bookmark and Share

"Esiste una spiritualità laica?": conferenza di Haim Baharier lunedì 13 gennaio al Rossetti

Haim Baharier

Trieste (TS) - Esiste una spiritualità laica? Requisire la spiritualità in funzione della fede: è un’accusa di accaparramento rivolta spesso alle religioni. Secondo Haim Baharier l’accaparramento è facile quando la spiritualità è intesa come aspirazione all’universalismo. Esiste un riferimento alternativo: che la spiritualità non si lasci catturare dalla fede ma recuperi il legame primitivo con la terra, con i presupposti sociali, economici e  geopolitici che la terra reclama dai suoi residenti. La  Bibbia dice di costruirsi un altare  di terra. Ovvero dalla terra deve nascere ogni processo identitario… “Che le tue necessità materiali siano i miei bisogni spirituali” (I. Salanter).

In una città storicamente e culturalmente aperta, multireligiosa, come è Trieste una simile riflessione è sembrata molto opportuna, soprattutto se indotta da una figura preparata e carismatica come quella di Haim Baharier, protagonista di affollatissime conversazioni a Milano, Venezia e in molte città europee dove è celeberrimo per le sue parole chiarissime e stimolanti anche sugli argomenti più complessi.

L’incontro avrà luogo lunedì 13 gennaio con inizio alle ore 20.30 al Politeama Rossetti di Trieste, il teatro sarà aperto dalle 19.30. L’ingresso sarà libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Grazie alla collaborazione con la Libreria Ubik aperta da alcuni mesi a Treiste nella Galleria Tergesteo saranno diponibili a un banchetto di vendita nel foyer del Teatro alcuni dei libri di Baharier.

Haim Baharier, studioso di ermeneutica biblica e di pensiero ebraico, è nato nel 1947 a Parigi da genitori di origine polacca reduci dai campi di sterminio. Allievo di Léon Askenazi, il padre della rinascita del pensiero ebraico in Francia, e di Emmanuel Lévinas uno dei maggiori filosofi del Novecento, è stato vicino al maestro hassidico Israel di Gur. Matematico e psicoanalista, ma anche consulente aziendale, tiene da molti anni esclusive e memorabili lezioni di ermeneutica ed esegesi biblica. “La Genesi spiegata da mia figlia” nasce dagli incontri che ha tenuto nell’inverno 2006 al Teatro Dal Verme a Milano, che per l’occasione ha registrato ogni volta il tutto esaurito. Vive con la sua famiglia a Milano. Ha pubblicato “La Genesi spie­gata da mia figlia” (Garzanti, 2006), “Il Tacchino pensante” (Garzanti, 2008) “Le Dieci Parole” (San Paolo, 2011) e il “Qabbalessico” (Giuntina, 2012).


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Politeama Rossetti - Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia

Leggi le Ultime Notizie >>>