Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 09 Gennaio 2014

Bookmark and Share

Wunderkammer 2014: grande attesa per le “Le Sinfonie delle città” del Collegium Apollineum

Collegium Apollineum

Trieste (TS) - Dopo il successo della “Notte al Museo” il 28 dicembre, con quasi settecento presenze al Castello di Miramare, Wunderkammer riprende nel 2014 con un cartellone ricco di grandi e vivaci iniziative: in attesa dell’imponente concerto con il Collegium Apollineum diretto da Marco Feruglio il 20 gennaio nella sala del Ridotto del Teatro Verdi, Wunderkammer apre le iscrizioni a “La follia del ballo”, corso di danze rinascimentali”.

La cultura del Rinascimento, con la fioritura di tutte le forme d'arte, segnò una nuova consapevolezza dell'individuo nel suo rapporto con il mondo. Il trionfo della pagana gioia di vivere, la conquista della realtà terrena per mezzo dell’intelligenza umana diedero nuovo impulso alla vita delle corti signorili e dell'agiata borghesia mercantile. La danza, inserita nel contesto della festa, diventò il raffinato intrattenimento dei nobili e lo specchio della magnificenza della corte. I ritmi e i passi provenienti dalle danze antiche e da quelle popolari vennero modificati per adeguarli ai ricevimenti di sala, al suono di liuti, flauti e vielle. Gli appuntamenti “Le follie del ballo” di fatto costituiscono una serie di incontri introduttivi del repertorio raccolto nei trattati di ballo del ‘500, in cui verranno riproposte le ricostruzione dei passi e delle figure di danze quali la pavana, la gagliarda, la volta, la caccia d’amore, lo spagnoletto, con attenzione alle movenze e all’etichetta codificate in norme rigide nella società del tempo.

Le lezioni pratiche, condotte da Bepi Santuzzo il 25, 26 gennaio e 9 febbraio, sono indirizzate anche ai non esperti e verranno quindi calibrate di volta in volta. Per informazioni e prenotazioni: bepisantuzzo@gmail.com, 3472636339.

Appuntamento il 20 gennaio alle 21 al Ridotto del Teatro Verdi con il Collegium Apollineum, orchestra su strumenti d’epoca diretta da Marco Feruglio in “Le Sinfonie delle città”. L’evento vedrà impegnato un organico di ventisei strumenti tra archi e fiati che suonerà musiche di Franz Joseph Haydn e di Wolfgang Amadeus Mozart. Il Collegium Apollineum si è di recente imposto all’attenzione del pubblico dopo essere stato scelto dalla direzione artistica di Radio3 per il concerto offerto dalla Rai in diretta Euroradio dal Quirinale di Roma in occasione delle celebrazioni dell’anniversario di Händel e per l’incisione di un doppio cd monografico ancora dedicato a Händel per Classic Voice.

Ma il wunder-anno non finisce qui, altri attesissimi concerti in programma tra cui, per il ciclo Wunderkammer Giovani Interpreti, il concerto di Korneel Bernolet il 4 marzo nella sala Bartoli del Teatro Rossetti alle 21; un recital dedicato all'ultimo grande compositore francese per clavicembalo, maestro di musica della regina Maria Antonietta e, dopo la rivoluzione, attivissimo trascrittore per tastiere degli inni rivoluzionari. Il disco di debutto di Korneel Bernolet è già nella rosa dei finalisti di Radio Klara in Belgio tra le tre migliori produzioni discografiche dell'anno. Il 13 marzo con Tetraktys e Kees Boeke “I più begli occhi”: distillata in preziosi codici miniati di eccezionale ricchezza, l'Ars Subtilior di Johannes Ciconia e dei suoi contemporanei è essenzialmente musica d'avanguardia. L'avanguardia del quattordicesimo secolo, ma sempre di avanguardia si tratta, che Kees Boeke e Tetraktys portano sulla frontiera sonora di oggi, perfettamente in linea con l'idea di Wunderkammer che fare musica antica significa mettere l'accento su eccitazione e scoperta. Il 17 marzo il Trio Caterina composto da Tania Arcieri, Valentino Pagliei, e Andrea Pandolfo proporranno per il ciclo Wunderkammer Laboratori “Il gioco dell'oca barocca”, uniranno cioè la loro esperienze ai confini tra la musica popolare italiana e il genere klezmer alle sfumature antiche, per il pubblico e musicisti insieme, in un vero e proprio laboratorio Wunderkammer, in cui sperimentare nuove sonorità e nuovi percorsi. Infine il primo giorno di primavera, dopo il successo dell’anno scorso il 21 marzo Wunderkammer renderà di nuovo omaggio alla Giornata della Musica Antica, evento in collaborazione con associazioni musicali in tutta Europa, e in aprile la presentazione del film “Richard Wagner. Diario Veneziano della Sinfonia Ritrovata” presenta il regista Gianni Di Capua con la partecipazione del pianista Igor Cognolato e del compositore Davide Coppola.

Leggi le Ultime Notizie >>>