Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Il Rinascimento di Pordenone Con Giorgione, Tiziano, Lotto, Jacopo Bassano e Tintoretto
Pordenone
Dal 25/10/19
al 02/02/20
Mostra Pordenone
PICCOLO TEATRO CITTÀ DI SACILE E UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA INSIEME PER L’EVENTO “LEONARDO&FRIENDS"
Palazzo Ragazzoni - Villa Frova
Sacile - Caneva
Dal 17/11/19
al 30/11/19
Leonardo
Concerti Aperitivo: 17 novembre 2019, Gorizia, Trio flauto, viola e violoncello
Palazzo De Grazia
Gorizia
Il 17/12/19
Tommaso Bisiak

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Laguna in Tecja Laguna in tecja 2019
Grado (GO)
Dal 26/10/19
al 15/12/19

Notizie > Incontri > 05 Dicembre 2013

Bookmark and Share

"Robert Capa dietro la macchina da presa": incontro con Lorenzo Codelli a Villa Manin

Robert Capa. La realtà di fronte

Codroipo (UD) - Proseguono con grande successo gli incontri che ogni week end si susseguono a Villa Manin relativi alla figura del fotografo Robert Capa protagonista della grande mostra a lui dedicata visitabile fino al 19 gennaio 2014.

Sabato 7 dicembre, alle ore 17, sarà la volta del critico cinematografico triestino Lorenzo Codelli collaboratore della prestigiosa rivista transalpina "Positif" il quale assieme a Piero Colussi affronterà il tema dei rapporti fra Robert Capa e il cinema.

Si tratta in realtà di uno degli aspetti meno conosciuti della vicenda artistica del fotografo ungherese cui la mostra di Passariano dedica uno spazio significativo come mai riservato prima d'ora. A questo proposito va segnalato l'importante saggio nel catalogo a firma di Lorenzo Codelli che racconta con dovizia di particolari degli stretti rapporti di amicizia di Bob Capa con registi del calibro di John Huston, Samuel Fuller, Joris Ivens, Roman Karmen, Howard Hawks, Noel Howard, Robert Parrish.

Per non parlare della grande storia d'amore che lo legò per un paio d'anni a Ingrid Bergman nell’immediato dopoguerra e che gli consentì di lavorare come fotografo di scena in un paio di film dell'attrice: "Notorious" di Alfred Hitchcock e "Arco di trionfo" di Lewis Milestone. Dopo la nascita dell'agenzia Magnum Robert Capa seguì altri set cinematografici alcuni dei quali proprio in Italia: "Riso amaro" di Giuseppe De Santis, "La carrozza d'oro" con Anna Magnani e "Il Tesoro dell'Africa" con Humphrey Bogart e la regia di John Huston.

Gli anni della guerra civile spagnola e l'amicizia con gli scrittori americani Ernest Hemingway e John Dos Passos e il cineasta Joris Ivens saranno rievocati grazie alla proiezione di alcune sequenze del film di Philip Kaufman "Hemingway & Gellhorn" con Nicole Kidman presentato a Cannes nel 2012 ed ancora inedito in Italia. Verranno inoltre presentati brani degli altri film cui Bob Capa ha collaborato, "Espagne 1936", "The 400 Millions" e, soprattutto, "The Journey" (Il viaggio) diretto da Capa nel 1950 in Israele e dedicato alla nascita del nuovo Stato.

Ingresso libero.

Leggi le Ultime Notizie >>>