Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 21 Novembre 2013

Bookmark and Share

A Cinemazero "Gli occhi dell’Africa" incontra la Settimana UNESCO

“God Save the Green” di Michele Mellara e Alessandro Rossi

Pordenone (PN) - La pluriennale collaborazione tra Cinemazero e ARPA FVG LaREA quest’anno arriva anche a "Gli occhi dell’Africa" e, in occasione della Settimana UNESCO di educazione allo sviluppo sostenibile, propone venerdì 22 novembre alle 20.45 l’appuntamento ad ingresso libero con “Waste Africa” di Matteo Lena e “God Save the Green” di Michele Mellara e Alessandro Rossi, a cui parteciperanno anche i tre autori.

Il primo è una fiaba crudele, un breve, straordinario documentario, completamente girato in un’enorme e anonima discarica di rifiuti elettronici, che mostra la storia del piccolo Samsung e della sua lotta per ridare alla sua terra, ora ricoperta di rifiuti, prosperità e futuro.

“God Save the Green” suggerisce invece il ritorno alla terra come reazione alle storture del consumismo, mostrando esempi di gruppi di persone che, attraverso il verde urbano, hanno cambiato in meglio il tessuto sociale in cui vivono.
La narrazione sviluppa un mosaico di storie: l’ultimo giardino in uno dei più popolati quartieri di Casablaca (Marocco); coltivazioni idroponiche gestite da un gruppo di donne a Teresina (Brasile); orti comunitari a Berlino (Germania); coltivazioni all’interno di sacchi nella bidonville di Nairobi (Kenya); giardini pensili a Torino e Bologna (Italia). L’affresco di un mondo che attraverso il verde urbano ha ridefinito la propria esistenza.

Michele Mellara e Alessandro Rossi lavorano insieme in un solido sodalizio artistico da circa quindici anni. Cimentandosi nel cinema, nel documentario creativo, nel teatro e nella creazione di eventi, il loro originale percorso artistico è stato riconosciuto dal pubblico e dalla critica sia a livello nazionale che internazionale. Matteo Lena invece lavora per la TV italiana. Un suo scoop giornalistico del 2007 ha rivelato appuntamenti omosessuali e a carattere sadomaso all'interno del Vaticano. Ha vinto il Premio Ilaria Alpi per Le mani su Palermo, documentario su Cosa Nostra realizzato e trasmesso in televisione nel 2008.


INFO/FONTE: Cinemazero Ufficio Stampa

Leggi le Ultime Notizie >>>