Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 25 Ottobre 2013

Bookmark and Share

Sul palco di Jazz & Wine of Peace Festival 2013 arriva il sassofonista Tim Berne

Tim Berne (sax) Oscar Noriega (clarinets) Matt Mitchell (piano) Ches Smith (drums)

Cormòns (GO) - Sarà il sassofonista e compositore di Syracuse Tim Berne, con il suo sorprendente “Snakeoil” - definito da “All About Jazz” uno degli album dell’anno - la star della terza giornata del Jazz & Wine of Peace Festival. Salirà sul palco del Teatro Comunale di Cormòns stasera (sabato 26 ottobre) alle 21, con il suo nuovo ed eterogeneo gruppo: sezione ritmica formata da batteria (Ches Smith) e, al posto del contrabbasso, il pianoforte (Matt Mitchell), front-line con sax alto e clarinetti (Oscar Noriega).

Tim Berne è musicista eclettico: sassofonista, compositore e leader di numerosi originali progetti. Suo mentore e maestro è stato Julius Hemphill, sassofonista noto per la sua militanza nel World Saxophone Quartet e negli ambienti della cosiddetta loft generation. Il musicista di Syracuse mette in campo tutto il suo carisma con questo progetto, che è anche il suo album di debutto per la ECM. Snakeoil si aggira dalle parti di atmosfere spesso intimiste e di stampo cameristico, la scrittura domina sull’improvvisazione, il controllo sulla divagazione e sull’esuberanza, con un risultato sorprendente.

Ma la giornata di Jazz & Wine of Peace inizierà molto prima, perché al mattino, alle 11, al Kulturni Dom di Gorizia, sul palco salirà una formazione storica statunitense, The FONDA/STEVENS Group. Fondata nel 1992, capitanata da Joe Fonda, uno dei contrabbassisti più ricercati degli States, e dal pianista e compositore Michael Jefry Stevens, Fonda è da oltre trent’anni sui sentieri della ricerca musicale e della sperimentazione jazzistica, cercando di conciliare tradizione e avanguardia. Dagli esordi negli anni Settanta sono innumerevoli gli artisti che si sono avvalsi del suo talento crescente (Archie Shepp, Anthony Braxton, Kenny Barron). Compositore e musicista poliedrico, performer votato all’interdisciplinarietà, Fonda ha partecipato alle esperienze più disparate. Gli oltre quarant’anni di carriera di Michael Jefry Stevens sono difficili da sintetizzare: tra l’altro è stato co-leader, assieme a Dave Douglas, del leggendario “Mosaic Sextet”. Completano la band l’eccellente trombettista Herb Robertson ed il fantasioso batterista Harvey Sorgen.

Al pomeriggio, alle 16, all’Azienda Agricola POLJE (Località Novali 11, Cormòns) sarà la volta dell’Heiri Känzig Quartet Buenos Aires, che presenterà un progetto dall’eloquente sottotitolo, “Fresh Air from Argentina for European Jazz”. Dopo le esperienze che lo hanno portato a fondere il jazz con la musica popolare svizzera, Heiri Känzig si dedica ora a questa proposta che lo vede “flirtare” con la musica argentina.

Altra proposta all’insegna del Latin Jazz sarà il concerto del pianista e multistrumentista pordenonese Armando Battiston, che si esibirà in duo con il percussionista Claudio Mazzer alle 18.30 all’Azienda Agricola Gradnik (località Plessiva, Cormòns). Personaggio storico del jazz d’avanguardia nel Friuli-Venezia Giulia e non solo, Armando Battiston proporrà una rivisitazione molto personale di questo genere musicale. Alla musica, come per ogni giornata del festival, sarà abbinata l’enogastronomia, con degustazioni di prodotti tipici e vini del territorio.

L’edizione 2013 di “Jazz & Wine of Peace Festival” è realizzata da Controtempo grazie al contributo del Comune di Cormòns - Assessorato alla Cultura, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Provincia di Gorizia e Camera di Commercio di Gorizia, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, FriulAdria - Crédit Agricole, Kulturni Dom di Nova Gorica, Mesna Občina di Nova Gorica, Strada del vino e sapori del goriziano, Goethe-Institut Triest, Kulturni Dom di Gorizia, Associazione Palazzo del Cinema - Hiša filma, Cineclub Gorizia e con il supporto del Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia ed Enoteca di Cormòns.

Si rinnova inoltre per il nono anno consecutivo la collaborazione con RAI Radio 3, che dal 2005 allo scorso anno ha trasmesso nello spazio serale “Radio 3 Suite Jazz” circa 25 concerti di Jazz & Wine of Peace.

E prosegue anche quest’anno il gemellaggio di “Jazz & Wine of Peace Festival” con alcuni tra i festival Jazz&Wine d’Italia di maggior rilievo: Zola Jazz&Wine (www.zolajazzwine.it) e Montalcino Jazz&Wine (www.castellobanfi.it). Per le tre manifestazioni il gemellaggio rappresenta un’occasione per confrontarsi con nuove realtà territoriali e produttive, ma anche un’opportunità di arricchimento culturale.

Jazz & Wine of Peace Festival è parte del marchio JAZZFVG, l’etichetta che connota la musica di qualità del Friuli Venezia Giulia.


INFO:
Circolo Culturale Controtempo
http://www.controtempo.org
Youtube www.youtube.com/user/CircoloControtempo
Facebook www.facebook.com/groups/132369480145782/

Leggi le Ultime Notizie >>>