Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
LEONARDO "A TAVOLA CON" IL PICCOLO TEATRO DI SACILE, TRA FRANCIA, SLOVENIA E ITALIA
Palazzo Ragazzoni
Sacile
Dal 21/06/19
al 22/06/19
Leonardo, ultima cena

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Notizie > Incontri > 16 Ottobre 2013

Bookmark and Share

S/peaesati 2013: al Caffè San Marco si presenta la "Trilogia" di Giacoma Limentani

Giacoma Limentani

Trieste (TS) - Prosegue la rassegna "S/peaesati" con l’incontro di giovedì 17 ottobre, alle ore 18.00 al Caffè San Marco di Trieste, con Giacoma Limentani, che illustrerà la sua "Trilogia" con la psicoanalista Silvia Amati Sas e la pscicoterapeuta Helen Brunner.

Giacoma Limentani, ebrea romana fuori del comune, ama definire “romanzi di memoria” i testi raccolti in questa "Trilogia". "In contumacia" (1967), "Dentro la D" (1992) e "La spirale della tigre" (2003) hanno l’incedere ondivago del Midrash, dove tutto è sempre presente, quasi, si direbbe, per rendere accettabili dalla coscienza vicende che sono insieme personali e collettive, attuali e bibliche. Vicende che prendono il via da quella materia incandescente ancora viva e vicina che è la storia del secolo scorso, con le sue guerre e rivoluzioni, persecuzioni e violenze.

Frammenti dell’oggi, del passato recente e di un più antico passato che può essere biblico, come di tradizione familiare, si mescolano negli scritti che questa "Trilogia" racchiude fra le parentesi della prefazione di Lidia Ravera e della postfazione di Stefania Lucamante. E la modalità narrativa, personalissima, si rivela di potente attualità per i temi che l’oggi ci ripropone e, insieme, per l’ansia di scavare nel passato in modo da cercarvi un po’ di pace nel presente, anche grazie all’insegnamento dei momenti belli, che pure sono stati vissuti.

In collaborazione con Sil- Società Italiana delle Letterate.
Ingresso libero.

Info:www.spaesati.org


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Teatro Miela /Bonawentura

Leggi le Ultime Notizie >>>