Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 17 Settembre 2013

Bookmark and Share

Con Pordenonelegge una città in festa pronta ad accogliere il pubblico e gli autori ospiti

Pordenonelegge 2013

Pordenone (PN) - Nel frenetico conto alla rovescia per la 14ª edizione di pordenonelegge, la città è già in festa e si prepara ad accogliere il pubblico e centinaia di autori e operatori ospiti, in un grande gioco di squadra che coinvolge i negozi e i locali del centro storico. Pordenone è una città 'vestita' in giallo e di nero, grazie a un arredo urbano in cui gli stendardi e i pannelli si incrociano alle vetrine dei negozi del centro, in un'esplosione di estro, entusiasmo e creatività. Una città ed una provincia che, grazie anche al portale www.pordenonewithlove.it, vogliono farsi conoscere, oltre che per la grande valenza economica, anche per le proprie bellezze artistiche e naturali.

Un lavoro di squadra coordinato da Concentro, che vedrà l’apertura dei negozi del centro la domenica e durante le giornate della manifestazione; la creazione di speciali “menù pordenonelegge.it” con piatti tipici nei ristoranti del centro; nonché l'iniziativa “A spasso con il gusto”, realizzata con il sostegno di Fipe e dell’Associazione Sviluppo e Territorio e il coinvolgimento di 25 bar del centro. Una passeggiata enogastronomica nel “cuore di Pordenone” alla riscoperta di specialità alimentari e vini di denominazione Friuli Grave del territorio Pordenonese. Nella collaborazione con l’Associazione Sviluppo e Territorio si riconferma il servizio “In centro per... leggere. Il baby care a pordenonelegge.it”, realizzato con Biblio-thè e Melarancia (info tel. tel.0434/081347). E' previsto un servizio di baby-sitting nelle giornate del festival per i bambini dai 18 mesi agli 11 anni, mentre sabato e domenica sarà disponibile anche il servizio di pedobus: l’accompagnamento agli incontri del festival con cordicella per gruppi di bambini.

Per chi arriva da più lontano il Consorzio Pordenone Turismo provincia ospitale, propone diverse proposte di soggiorno con accesso privilegiato ai luoghi degli incontri. Nel week end del festival, grazie all’Atap, funzionerà un servizio di bus navetta gratuito dai principali parcheggi al centro città, mentre l’Assessorato all’Ambiente ed alla Mobilità del Comune di Pordenone e la GSM offriranno i parcheggi gratuiti per la giornata di domenica 22 settembre. Informazioni turistiche e documentazioni sulla regione Friuli Venezia Giulia saranno invece disponibili grazie a TurismoFVG nell’ufficio di piazza XX settembre e nell’apposito info-point di piazzetta Cavour.

Naturalmente, la parte del leone è per gli 'aperitivi con l'autore': innanzitutto quelli promossi con l'ERSA - Friulano&friends, “Dentro la città con gli autori'. I bar, i negozi, le osterie, le pasticcerie del centro storico di Pordenone si animeranno nelle giornate del festival accogliendo decine di incontri con gli autori, preziose e speciali occasioni per ritrovarsi e conversare intorno ai libri, informalmente ma con grande vivacità. Fra i locali coinvolti c'è Cucina33, che ospiterà la presentazione de Le mie ricette turche di Aysegul Turker Zanette, in dialogo con la giornalista Paola Dalle Molle (venerdì 20 settembre); Sabato 21 settembre, sarà L’altrametà a ospitare l'incontro Ritorno alla terra, di e con Davide Ciccarese, mentre La Pasticceria propone Pasticciere a casa tua di Luca Diana; il Caffè letterario ospiterà la presentazione in anteprima del Soldatino impazzito di Gianni Zanolin che verrà intervistato da Paolo Medeossi; domenica, Complemento oggetto ci farà confrontare col Design in cucina. Oggetti, riti, luoghi di Valentina Auricchio, Aldo Colonetti, Alberto Capatti; sempre domenica, alla Libreria Quo Vadis? appuntamento con Balkan circus di Angelo Floramo e alla Casa nella Prateria appuntamento con il dialogo dedicato a Il gioco dei sogni proibiti del più giovane autore di pordenonelegge 2012, il quattordicenne Enrico Padovan, presentato dalla giornalista Marinella Chirico. Sabato pomeriggio, alla Profumeria Atmosfere Grace: Tutto ciò che si vuole di Simonetta Lein; e domenica da Être Concept Store: Vetro di Margherita Remotti. Sono in partnership con ERSA, che offrirà un brindisi al termine dell’incontro, anche i due appuntamenti in programma giovedì 19, “Viaggi a perdere”, incontro con Rossana Vesnaver e la giornalista del Tg2 Maria Grazia Capulli. E domenica 22 settembre, alle 21 a Palazzo Montereale Mantica Antonio Liberti presenta Tocai e Friulano. Un racconto di civiltà del vino, incontro con Luca Martini e Gian Mario Villalta.

E' promosso invece dall’Associazione Donne del vino FVG l'incontro che si terrà giovedì 19 settembre alla Prosciutteria F.lli Martin Dok dall’Ava: Fulminata dall'amore. Ricette e consigli per amare di gusto senza bruciarsi troppo di Valeria Benatti, presentata da Fabiana Romanutti. Mentre ai Prodotti e piatti tra Livenza e Tagliamento è dedicato, venerdì 20 nella Bottega di Campagna Amica, l'incontro con Giampiero Rorato, Cesare Bertoia e Claudio Bressanutti, promosso da Coldiretti – Campagna amica.

Si rinnova anche in questa edizione 2013 l'appuntamento con gli incontri Alla fermata dell'autobus, in collaborazione con ATAP: sei proposte, da venerdì 20 a domenica 22 settembre, alla fermata di Piazza Ospedale Vecchio, racconti di viaggio intorno alla città e ai suoi dintorni, in compagnia di ospiti, autori e delle letture curate dal Comitato Libro Parlato. Ci saranno fra gli altri i campioni sportivi testimonial della campagna Atap "Lo sport viaggia con noi", un “viaggio” speciale a Barcis con il CAI e l’Unione speleologica di Pordenone; e potrà capitare persino di imbattersi in Mauro Corona, nel pomeriggio di domenica 22, che racconterà i suoi viaggi reali e quelli nella letteratura…

Info dettagliate al link http://www.pordenonelegge.it/it/edizione/2013/t/17/Da-Vicino

Pordenonelegge, la Festa del Libro con gli Autori, giunta alla quattordicesima edizione, è curata da Gian Mario Villalta (Direttore Artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet, ed è promossa dalla Camera di Commercio di Pordenone attraverso la propria Azienda Speciale ConCentro e la Fondazione pordenonelegge.it .

Dedicato a Sara Moranduzzo.
Sara Moranduzzo, che fin dal 2002 ha fatto parte dell'organizzazione del Festival, rimane nel cuore di pordenonelegge. I libri erano un suo grande amore, così come questo nostro territorio che ha sempre voluto promuovere, raccontare, difendere. Per mantenere il ricordo vivo e commosso di Sara a pordenonelegge, Camera di Commercio e ConCentro hanno dedicato a lei il concorso “Il mio libro del cuore”. Inoltre pordenonelegge affiancherà il prezioso progetto La Biblioteca di Sara.

Leggi le Ultime Notizie >>>