Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 16 Settembre 2013

Bookmark and Share

Geoparco del Carso: workshop al Magazzino delle Idee promosso dalla Provincia

Provincia di Trieste - logo

Trieste (TS) - Nel corso del workshop organizzato dalla Provincia di Trieste e svolto oggi al Magazzino delle Idee, dedicato alla possibilità di costituire un Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale del Carso (GECT) è stato presentato uno studio di valutazione per la realizzazione di un Geoparco del Carso.

L’iniziativa rientra nel progetto “CARSO/KRAS - Gestione sostenibile delle risorse naturali e coesione territoriale” finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia Slovenia 2007 -2013 del quale l’amministrazione provinciale è soggetto partner. Obiettivi del progetto sono: promuovere l’integrazione territoriale dell’area del Carso come uno tra i territori transfrontalieri più importanti fra Slovenia e Italia e di sviluppare una serie di strategie comuni che consentano la gestione sostenibile del territorio.

“Da una parte – ha detto il Vice Presidente della Provincia di Trieste Igor Dolenc - la costituzione di un GECT del Carso permetterebbe agli enti locali del territorio italiano e sloveno di dotarsi di uno strumento giuridico permanente di cooperazione a livello comunitario che consenta di attuare progetti di cooperazione territoriale confinanziati dalla Comunità Europea ovvero di realizzare azioni di cooperazione territoriale su iniziativa degli Stati membri”.

“Dall’altro – ha aggiunto - da un’analisi approfondita del territorio, è emerso che il Carso possiede tutte le caratteristiche geologiche, ecologiche, ambientali e culturali per essere riconosciuto come Geoparco, sia come parte della rete dei Geoparchi europei – EGN – sia con riferimento alla rete globale dei Geoparks di UNESCO”. In un geoparco infatti, gli aspetti fisici del territorio e le iniziative di conservazione del patrimonio geologico si integrano con strategie di sviluppo sostenibile. La “geodiversità” e la “biodiversità” vengono tutelate e valorizzate e diventano contemporaneamente risorsa economica indirizzata verso geoturismo.

Le due soluzioni proposte, la costituzione di un GECT e di un Geoparco del Carso, potrebbero dunque facilmente integrarsi, per fornire al territorio del carso italiano e sloveno una risposta unitaria alle sfide di natura economica e ambientale che si presentano ai nostri territori.

Alla riunione odierna hanno preso parte, tra gli altri, i rappresentanti dell’Università di Capodistria che ha curato lo studio di GECT, strumento amministrativo di gestione del Geoparco, e dei Comuni di Trieste, Sgonico, Monfalcone, Monrupino, San Dorligo della Valle. Presenti inoltre delegati del Servizio Geologico regionale, del Gal, della Grotta Gigante.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Provincia di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>