Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 04 Luglio 2013

Bookmark and Share

TriesteLovesJazz 2013: in piazza Verdi 16 serate con più di 150 musicisti di livello internazionale

di Claudio Bisiani

Anthony Strong

Trieste (TS) - L'accogliente cornice di piazza Verdi sarà il “campo base” della nuova edizione di TriesteLovesJazz, festival internazionale di musica jazz che da sette anni anima le serate estive del capoluogo giuliano. Con due eccezioni: il neonato Passaggio Joyce (alias "Ponte curto”) sul canale di Ponterosso, che vedrà l'inaugurazione della rassegna domenica 7 luglio con i 12 straordinari sassofonisti dell'European Saxophone Ensemble, e il Molo Audace, dove andrà in scena il suggestivo “Concerto all'alba” del pianista Glauco Venier che chiuderà la manifestazione l'11 agosto.

«Sarà un'edizione quanto mai internazionale - ha dichiarato Gabriele Centis, coordinatore di Casa della Musica e direttore artistico del festival - con protagonisti di primo piano della scena jazzistica mondiale, a cui si aggiungeranno alcuni fra i migliori musicisti di casa nostra. Quest'anno inoltre il TriesteLovesJazz potrà avvalersi del marchio “Jazzfvg”, nato lo scorso maggio, che ha sancito di fatto la collaborazione tra le più importanti rassegne jazzistiche della nostra regione. Un momento per “fare rete” contro la crisi finanziaria e scambiarsi esperienze, progetti e idee per il futuro».

Il cartellone di TriesteLovesJazz 2013 si presenta oltremodo ricco e di qualità, tanto da parlare a suon di numeri e di nomi: 27 concerti distribuiti su 16 serate, con oltre 150 artisti provenienti da tutto il mondo. Tra gli ospiti internazionali più quotati che saliranno sul palco di piazza Verdi sono attesi Bill Evans, sassofonista di Miles Davis, la nuova star britannica Anthony Strong, il trombettista tedesco Markus Stockhausen e l'icona blues statunitense Sugar Blue. Altrettanto prestigiosa sarà anche la pattuglia delle band e dei musicisti locali con Max Sornig, Riccardo Morpurgo, Matteo Sabattin, Roberto Magris, Angelo Comisso, Jimmy Joe Destradi, Gino D'Eliso, Mike Sponza, il gruppo Texmex, la Backyard Jazz Orchestra – grazie alla collaborazione con Veneto Jazz e Goethe Institute – la Sip Band, i Funambolique e la Max Maber Orkestra. Da segnalare ancora i tradizionali appuntamenti con il Premio Franco Russo per giovani musicisti promettenti e la sezione “Made in Trieste”, riservata ai nuovi progetti musicali d'autore in città.

Fra i tanti eventi di spicco della settima edizione del festival, Centis ne ha voluti sottolineare due in particolare: il concerto di Enrico Zanisi, che si esibirà in trio il 9 luglio, e quello del mitico Franco Cerri. «Due autentiche chicche - ha spiegato il coordinatore di Casa della Musica - che mettono a confronto due “opposti” anagrafici: da un lato il talento emergente di Enrico Zanisi, giovanissimo pianista di neanche 25 anni, e dall'altro la classe indiscussa dell'ottantasettenne maestro della chitarra Franco Cerri».

Tutti gli appuntamenti di TriesteLovesJazz 2013 – evento organizzato da Casa della Musica e promosso dal Comune di Trieste nell'ambito di Trieste Estate 2013 – sono a ingresso libero e gratuito. Per maggiori informazioni e per il calendario completo della rassegna è consultabile il sito internet www.triestelovesjazz.com.

Leggi le Ultime Notizie >>>