Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 04 Settembre 2007

Bookmark and Share

Festival Pianistico “Giovani Interpreti e Grandi Maestri”: al via la campagna abbonamenti

il pianista Arnaldo Cohen

Trieste (TS) - Si è aperta sabato 1° settembre, presso Ticket Point Trieste, la campagna abbonamenti per l’edizione 2007 del Festival Pianistico “Giovani Interpreti e Grandi Maestri”, realizzato su direzione artistica di Fedra Florit e promosso dall’Associazione Chamber Music di Trieste con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dell’Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, del Comune e della Provincia di Trieste.
Giunto alla 6ª edizione, il Festival Pianistico “Giovani Interpreti e Grandi Maestri” offrirà quest’anno, nella Sala Ridotto del Teatro Verdi di Trieste, un prezioso valore aggiunto alla consueta formula della manifestazione: è infatti previsto l’inserimento di due prestigiosissime orchestre d’archi, una svizzera e l’altra italiana: il Festival String Lucerne e I Virtuosi Italiani di Verona. Due realtà di altissimo profilo e di riconosciuta qualità, che valorizzeranno, come nella cifra stilistica del festival, la presenza di pianisti giovani ma già acclamati dalla critica internazionale, l’ormai celebre Roberto Plano, ospite due anni fa della Chamber Music con un recital che ha infiammato il pubblico triestino, e l’altrettanto apprezzato Ramin Bahrami, pianista iraniano originalissimo, “specialista” nell’interpretazione di J.S.Bach e “messaggero” della pace nel mondo attraverso la musica. Accanto a loro la giovanissima russa Irina Zahhrenkova, raffinata vincitrice dell’ultimo Concorso Casagrande di Terni, e il grande maestro e didatta brasiliano Arnaldo Cohen, eccellente interprete del mondo di Liszt e di Chopin, ora docente all’Università dell’Indiana oltre che solista con le più importanti grandi orchestre americane.
Il festival si aprirà dunque lunedì 1° ottobre, nel segno della Festival Strings Lucerne diretta da Achim Fiedler, solista Roberto Plano. In programma pagine di Mendelssohn (Sinfonia in do maggi n.9) e Mozart (Concerto per pianoforte e orch. K 595 e Sinfonia in la maggiore K. 201). Fondata nel 1956 da Wolfgang Schneiderhan e Rudolf Baumgartner, la Festival Strings Lucerne è una delle più celebri orchestre svizzere, impegnata abitualmente con solisti del calibro di Alexander Lonquich, Mikhail Rudy, Sabine Meyer, Reinhold Friedrich, James Galway, Kolja Blacher, Leonidas Kavakos, Mischa Maisky …Giovedì 4 ottobre ospite del Festival sarà la pianista russa Irina Zahharenkova, con repertorio di Bach (IV Partita), Mozart (Rondò in la min. e Sonata K 311) e Prokofiev (Sonata op.84). Pluripremiata nelle ultime stagioni, Irina Zahharenkova vanta un pianismo “dalle tinte nordiche” di grande intensità comunicativa, che ha convinto ed affascinato la giuria dell’ultimo Concorso Casagrande di Terni, dove ha ottenuto il Primo Premio e il Premio Speciale per l’esecuzione di Mozart. Lunedi 8 ottobre spazio ai Virtuosi Italiani (ex-Accademia I Filarmonici) di Verona, solista per l’occasione il pianista iraniano Ramin Bahrami. In programma di Bach il Concerto Brandeburghese n. 3 e i Concerti per pf in fa min. e in re min, di Shostakovich il Preludio e Scherzo per archi op.11 e la Sinfonia per archi op.110. L’Orchestra veronese è nota anche in quanto organizza una propria stagione concertistica annuale presso la prestigiosa Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico a Verona, e collabora abitualmente con artisti di grande fama internazionale, come e Marielle Labèque, Dmitry Yablonsky, Stanislav Bunin, Enrico Dindo, Maxence Larrieu, Lazar Berman, Massimo Quarta, Pietro De Maria, Giuliano Carmignola, Mario Ancillotti, oltre che ormai ben conosciuta all'estero, grazie a prestigiose tournée. Gran finale, giovedì 11 ottobre, con il ritorno a Trieste del grande pianista Arnaldo Cohen, artista brasiliano di origine russa, impegnato su musiche di Liszt (Sonata in si minore) e Chopin (4 Scherzi). Vincitore nel ’72 del Concorso Busoni e da allora diventato una vera star internazionale, Cohen è solista di grandi orchestre e per la bacchetta dei più importanti direttori oggi in attività, ad ogni esibizione acclamato da critica e pubblico per la naturalezza tecnica intrisa di magica musicalità. Cohen inoltre terrà nei giorni 12 e 13 ottobre una master class per 6 allievi pianisti, selezionati dai Conservatori di Trieste e Udine e dalla Scuola del Trio di Trieste di Duino.
Per ulteriori informazioni sulla campagna abbonamenti contattare la Chamber Music allo 040-3480598 (www.acmtrioditrieste.it). Oltre all’abbonamento intero (costo 50 euro e ridotto 40 euro per soci ACM, soci CCA, giovani al di sotto dei 25 anni e adulti oltre i 65), è prevista una formula di abbonamento ridotto (20 euro) per studenti di conservatori, scuole di musica e università.

Leggi le Ultime Notizie >>>