Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 14 Maggio 2013

Ottoni del Tartini in piazza Unità e Duo Sciascia-Giovanni Leonardi in via Ghega

Conservatorio Tartini Trieste

Trieste (TS) - Doppio appuntamento con le proposte musicali curate dal Conservatorio Tartini di Trieste: sabato 18 maggio, alle 12, in occasione della Festa della Polizia si esibirà (piazza Unità – ore 12) il Gruppo Ottoni del Tartini, diretto dal M.° David Short.

Sia con il proprio quintetto, "The David Short Brass Ensemble," che in altre formazioni da lui dirette, David Short offre al pubblico un repertorio originale ed eclettico che spazia dal rinascimento al moderno. Da anni è protagonista, come compositore, arrangiatore, direttore e trombettista, nel campo della musica da camera per ottoni. Il concerto è realizzato con la collaborazione della Questura di Trieste.

Nato nel 1951 a Cincinnati (USA), David Short si è diplomato in tromba e composizione all’Indiana University e ha continuato gli studi di composizione e musica barocca in Germania. Dal 1973 al 1994 ha ricoperto il ruolo di prima tromba nell´Orchestra Sinfonica della RAI di Roma, mentre attualmente fa parte dell´orchestra di musica leggera della RAI-TV. Come solista ha suonato con numerose orchestre e per diverse istituzioni nazionali e straniere. Nel 1985 ha eseguito la prima europea di "Sequenza X" per tromba sola di Luciano Berio e, nel 1985, la prima assoluta di "Short."

Sempre per tromba sola, quest´ultimo pezzo fu dedicatogli da Franco Donatoni. Le stesse composizioni di Short, edite da Shawnee Press (USA), Billaudot (Francia), e in Italia da Ricordi, General Music e Santabarbara, sono state eseguite alla Carnegie Recital Hall di New York, al Teatro Reale di Teheran, al Teatro Carlo Felice di Genova, al Teatro Comunale e al Teatro Verdi di Firenze, alla RAI di Roma e di Napoli, e all´Accademia di Santa Cecilia di Roma. Inoltre, sono state trasmesse per radio in Canada, Stati Uniti, Inghilterra, Svezia, Finlandia, Spagna ed Italia.


E nella serata di mercoledì 22 maggio, alle 20.30 nell’Aula Magna del Conservatorio, spazio al recita del Duo Stefano Sciascia, contrabbasso e David Giovanni Leonardi, pianoforte: “Preghiera” titola il percorso tematico che proporrà musiche di G.F.Haendel (Lascia ch’io pianga), B. Marcello (Non ho vita che per piangere), A.Vivaldi (Piango gemo sospiro), M.De Falla (Nana), E.Bloch (Prayer, Supplication, Jewish Song), G.Puccini (O mio babbino caro), G.Bottesini (Elegia, Tarantella).

Ingresso libero previa prenotazione (info tel. 040.6724911, www.conservatorio.trieste.it).

Stefano Sciascia ha collaborato con le orchestre della Rai di Torino, con i Solisti Veneti di Claudio Scimone, con l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto e contemporaneamente si è dedicato alla ricerca di nuova musica trascrivendola per contrabbasso ed arricchendo così il repertorio solistico per il suo strumento. Ha registrato, come solista, numerosi Cd per la casa discografica Rivo Alto di Venezia e la King Records Japan di Tokyo. Newton Classics ha deciso di ripubblicare i suoi primi CD con distribuzione Naxos Records.

Dal giugno 2001 è invitato alle Convention organizzate dalla I.S.B. (International Society of Bassist) U.S.A.: Butler University-Indianapolis 2001, Richmond University Virginia 2003, Western Michigan University Kalamazoo 2005, Oklahoma City University 2007, Penn State University Philadelphia 2009, San Francisco University 2011. Nel 2004 in Giappone ha tenuto una serie di Master Class e concerti a Tokyo, Osaka e Kobe. Ha tenuto Master Class in Italia, in Norvegia, Finlandia, Londra, Riga, Salzburg. Ha pubblicato musica inedita per Ludwin Music U.S.A. Nell’Agosto 2012 ha tenuto un recital alla Copenhagen Opera House durante la European Bass2012 Convention ed a Ottobre dello stesso anno ha suonato il suo Mantra 22.22 alla Mozarteum University di Salisburgo.

È imminente la sua partecipazione alla ISB Convention 2013 dove suonera’ il contrabbasso appartenuto a Sergej Koussevitzky in un recital alla Rochester NY University. È docente di contrabbasso al Conservatorio di Musica “G. Tartini” di Trieste. Suona un contrabbasso Ruggeri del 1700. David Giovanni Leonardi svolge attività di pianista nel settore cameristico vocale e strumentale e ha partecipato alla produzione e registrazione di dieci Compact Disc, cinque dei quali in duo con il contrabbassista Stefano Sciascia. Dal 1996 svolge il ruolo di pianista accompagnatore ufficiale del Concorso Internazionale di Canto da Camera “C.A. Seghizzi” di Gorizia.

Si dedica all’approfondimento del Novecento musicale friulano, cura catalogazioni, edizioni critiche ed ha pubblicato contributi musicologici su incarico della Società Italiana di Musicologia, della Società Filologica Friulana e dell’Associazione Corale Goriziana “C.A. Seghizzi”. Partecipa a conferenze, programmi radiofonici e convegni di studio, pubblicando, quale critico e storico musicale, su quotidiani, settimanali e periodici specializzati.

Più volte membro di giuria in concorsi di esecuzione strumentale e vocale e di composizione, collabora a livello pianistico e di consulenza musicologica con i più noti assiemi orchestrali e corali della regione Friuli Venezia Giulia e con le case discografiche Bongiovanni, Nota, RealSound, RivoAlto e Stradivarius.

Leggi le Ultime Notizie >>>