Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 12 Maggio 2013

Bookmark and Share

Salotto Cameristico Chamber Music: le "serenate" dell’Artimus Ensemble al Ridotto del Verdi

Artimus Ensemble

Trieste (TS) - Proseguono al TicketPoint di Trieste (Corso Italia 6/c – tel. 040 3498276) le prevendite per il penultimo appuntamento, lunedì 13 maggio, del Salotto Cameristico della Chamber Music (ore 20.30, Sala Ridotto del Teatro Verdi), che si prospetta nel segno de “Le Serenate”. Una grande serata concertistica - sostenuta dal Consolato onorario d'Ungheria di Trieste - che vedrà protagonista l’Artimus Ensemble, prestigiosa formazione composta da musicisti dei paesi Baltici, per la prima volta in Friuli Venezia Giulia. A Trieste faranno tappa in assetto di Trio con Magdalena Filipczak violino, Ula Ulijona viola, Henry-David Varema violoncello.

In programma pagine musicali di Ludwig van Beethoven (Serenata in re maggiore op. 8), Gideon Klein (String Trio), Erwin Schulhoff (Duo per violino e violoncello) ed Ernő Dohnányi (Serenata in do maggiore op.10), capaci di evidenziare le doti di un Ensemble che sa spaziare dal duo al quartetto con pianoforte, componendo i programmi secondo un criterio innovativo che segue una linea tematica, coinvolge e al contempo sviluppa curiosità nel pubblico regalando pagine sorprendenti per bellezza quanto poco note, offerte con intensità, integrità e passione.

L'Artimus Ensemble è stato fondato da musicisti dei Paesi Baltici, provenienti da Polonia, Lituania e Estonia, particolarmente appassionati di musica da camera e con esperienze cameristiche in trio con pianoforte, trio e quartetto d'archi, nonché solisti di chiara fama. L' Ensemble suona repertori dal duo al quartetto con pianoforte, componendo i programmi secondo un criterio innovativo che segue una linea tematica e si propone di coinvolgere e al contempo sviluppare curiosità nel pubblico con l'interpretazione di pagine sorprendenti per bellezza quanto poco note, offerte con intensità, integrità e passione.


L’ARTIMUS ENSEMBLE
Magdalena Filipczak, vincitrice in Estonia nel 2008 della Heino Eller International Violin Competition, è considerata una delle più interessanti giovani violiniste polacche. Ha studiato dal 2004 a Londra alla Guildhall School of Music and Drama ed ha vinto di recente un'importante Borsa di studio, che la porta anche ad insegnare nella stessa città di Londra. E' direttore artistico del Devonia Concert Series e dal 2011 le è stata offerta una residenza al Banff Arts Centre in Canada. Ha tenuto concerti in Inghilterra, Europa, Sud America, Canada e USA, come solista e camerista, collaborando con Ole Akahoshi, Glenn Dicterow, Peter Frankl, Miriam Fried, Gary Hoffman, Marina Jaszwili, Midori, Lewis Kaplan, Keller Quartet, Tokyo String Quartet, Krzysztof Węgrzyn e Wanda Wiłkomirska. Suona un N. Gagliano del 1732.

Ula Ulijona è la vincitrice del William Primrose International Viola Competition di Chicago. Ha studiato all'Accademia di Vilnius, alla Musikakademie di Basilea, con Hatto Beyerle, e a Berlino con T. Zimmermann. Come solista ha suonato con la Moscow Soloists Orchestra e Yuri Bashmet, con la Kremerata Baltica Chamber Orchestra, la Boston Symphony Orchestra, la London Philharmonic Orchestra con Kurt Sanderling (BBC Proms), e in repertorio cameristico con Bashmet. G. Kremer, D. Geringas, T. Demenga, S. Gabetta, N. Znaider, R. Capucon, H. Holliger, L. Lourtie, M. Petri, L. Voght. Attualmente è Prima Viola all'Orchestra Nazionale della RAI di Torino. Ula Ulijona suona una viola firmata da Matteo Goffriller.

Henry-David Varema ha suonato da solista in tutti i Paesi Baltici, Scandinavia, Germania e Gran Bretagna. La sua formazione, iniziata al Conservatorio di Tallin, si è conclusa alla Hochschule di Monaco e all'Università delle Arti di Berlino. Come membro del Quartetto Petersen ha suonato dal 2003 al 2009 nei più prestigiosi Festival e società concertistiche d'Europa, in particolare in Svizzera e Germania. In precedenza era stato primo violoncello dell'Estonian National Opera Orchestra. Ha suonato con G. Kremer e la Kremerata Baltica e come primo violoncello ospite con la Northern Sinfonia, la Munich Chamber Orchestra, la C.P.E. Bach Chamber Orchestra, la Auckland Philharmonia e la Sydney Symphony. Dal 2001 Henry-David Varema è professore associato di violoncello e musica da camera all'Estonian Academy of Music.


INFO: Associazione Chamber Music, tel. 040.3480598, www.acmtrioditrieste.it

Leggi le Ultime Notizie >>>