Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 06 Maggio 2013

Bookmark and Share

Martedì 7 maggio si premiano i vincitori del contest creativo "Dai Avrai 2013"

Dai Avrai

Trieste (TS) - Chiusa l’esposizione di "IDEE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE. Titoli e film tra realtà e fantasia per dar voce al silenzio", la mostra realizzata in collaborazione e con il contributo del Comune di Trieste, nell’ambito del progetto “Violenza contro le donne e media”, in Sala Veruda di Palazzo Costanzi, che ha riscosso grande successo, sta per concludersi infatti anche la votazione online per il premio del pubblico.

E’ tutto pronto per la premiazione dell’edizione 2013 di "Dai Avrai", il contest creativo sociale, promosso dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Trieste, ADCI Art Directors Club Italiano, Associazione Onlus “Goffredo de Banfield” e Maremetraggio festival del cortometraggio e delle opere prime, che vedrà la conclusione martedì 7 maggio, alle 11.00, nell’ Aula Magna del Dipartimento in via Tigor 22, con la proclamazione dei vincitori.Venti elaborati, progettati dagli studenti di art direction, del corso di Laurea Magistrale in Comunicazione Pubblica, d’Impresa e Pubblicità. Un lungo piano sequenza, un film muto, che nell’insieme parla per raccontare storie molto diverse, e vuole lanciare un urlo e un forte messaggio. Una mostra, da cui si vorebbe partisse un dialogo, per poter cambiare finali scontati e ripetuti, perché la violenza contro le donne in effetti non è film, ma una realtà terribile.

L’idea della campagna è nata infatti dall’intreccio di titoli, sia di notizie di cronaca e che di titoli di film, al fine di dare voce al silenzio delle donne su diverse forme di violenza subite. Con l’intento di sensibilizzare sul tema, purtroppo molto tragico, e al contempo per lanciare messaggi propositivi e d’aiuto. Tutti i lavori sono dedicati a diverse associazioni, piccole e grandi, regionali e nazionali, geograficamente lontane tra loro ma vicine per obiettivi comuni. Generose, nel rispondere al grande coinvolgimento degli studenti, votando e facendo votare i diversi lavori, con vero entusiasmo. Rispondendo all’iniziativa hanno dato la conferma che votare, non significa solo eleggere un preferito, ma scegliere di non tacere.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>