Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 02 Maggio 2013

Bookmark and Share

Oltre 400 studenti alla Festa dell'Europa: viaggio-gioco nella cultura del vecchio continente

di Claudio Bisiani

Foto Ufficio Stampa Comune di Trieste

Trieste (TS) - Il prossimo 9 maggio – per ricordare il discorso che il ministro degli esteri francese Robert Schuman tenne a Parigi nel 1950, in cui compariva per la prima volta il concetto unitario europeo come lo conosciamo oggi – si celebra la Festa dell'Europa 2013. Promossa e patrocinata dal Directorate General for Communication del Parlamento europeo, la ricorrenza rientra fra le manifestazione organizzate per l'Anno europeo dei cittadini e vuole “rendere visibili i valori che accomunano i cittadini europei anche attraverso l'espressione artistica”.

Nell'ambito dei percorsi didattici curati dall'Area educazione, università e ricerca del Comune di Trieste, finalizzati al coinvolgimento dei giovani nei processi partecipativi in rete con i soggetti istituzionali e le associazioni che promuovono la cittadinanza attiva, anche il capoluogo giuliano celebrerà la Festa dell'Europa con una giornata ad hoc rivolta agli studenti delle scuole superiori cittadine. Martedì 7 maggio infatti, dalle 9 alle 13, le sale del Mib School of Management (in largo Caduti di Nasiriya 1) si trasformeranno in un'autentica “wunderkammer”, una “stanza delle meraviglie” di musica, cinema, letteratura e arti visive. Gli oltre 400 studenti partecipanti verranno coinvolti, attraverso una sorta di gioco a squadre, in un affascinante viaggio nella cultura del vecchio continente. Un viaggio nelle arti per acquisire stimoli, nozioni, contenuti e risorse, attingendo dai diversi ambiti della ricca produzione culturale europea.

L'evento, curato dall'associazione no profit Ragnarock, si inserisce in una serie di iniziative che dopo Trieste toccheranno anche le città di Urbino, Roma e Milano. La tappa triestina della Festa dell'Europa è realizzata con il supporto e il cofinanziamento del Parlamento Europeo e con il contributo del Comune di Trieste.

«Cittadini europei si diventa - ha commentato il vicesindaco di Trieste Fabiana Martini - solo attraverso un percorso in cui l'esperienza, lo scambio e l'incontro riescano a sensibilizzare i giovani alle tematiche culturali condivise e a quei valori comuni su cui si fonda la cittadinanza europea. Ecco allora che proprio in un momento di difficoltà come quello attuale per il nostro continente, la Festa dell'Europa diventa un appuntamento importante per gli studenti della nostra città, che anticipa fra l'altro la visita a Trieste del commissario europeo Viviane Reding il prossimo 16 settembre».

All'incontro di presentazione dell'iniziativa, svoltosi stamattina nella sala Giunta del palazzo municipale di Trieste, hanno partecipato l'assessore comunale all'Educazione Antonella Grim e il responsabile dell'associazione Ragnarock Marco Germinario.

Leggi le Ultime Notizie >>>