Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 03 Marzo 2013

Bookmark and Share

Piccolo festival dell'Animazione: selezione dei film premiati alla Casa del Cinema

"Kali The Little Vampire" - di Regina Pessoa

Trieste (TS) - Dopo il grande successo di pubblico dell'ultima edizione del Piccolo festival dell'Animazione, che si è svolta dal 21 al 30 dicembre 2012, ospitata da Cinemazero a Pordenone, Centro Espressioni Cinematografiche a Udine e Studio Tommaseo a Trieste, i film vincitori della manifestazione ritornano sullo schermo per un appuntamento conclusivo della manifestazione a Trieste.

La Cappella Underground in collaborazione con Trieste Contempranea e il coordinamento dell’Associazione Vivacomix organizza nella serata di martedì 5 marzo alle ore 19, nella sala video della Casa del Cinema (Piazza Duca degli Abruzzi n. 3 – secondo piano), un programma di proiezioni in cui si da rilievo ai film che hanno ottenuto il maggior gradimento dalla giuria popolare del Piccolo festival dell'Animazione: in primo luogo al film vincitore del PFA, Le Grand aillurs et le petit ici / Here and the great elsewhere di Michèle Lemieux, animatrice e illustratrice canadese che ha realizzato questo cortometraggio di rara bellezza prodotto dal National Film Board lo scorso anno. Questo film è realizzato con le tecnica ereditata da Alexandre Alexeiev a Claire Parker, quella dello schermo a spilli che spostati a diverse altezze e illuminati da luce radente ottengono figurazioni dai repentini mutevoli effetti; oltre alla tecnica virtuosa, quello che colpisce è il soggetto del film e il suo sviluppo immaginifico.

Nella rassegna triestina saranno proiettati anche Kronika Oldricha S. (tit.int. Chronicle of Oldrich S.) del professore e sociologo ceco Rudolf Smid (Anima/AniFest, Repubblica Ceca, 2011) realizzato con una tecnica originale in stop motion sulle pagine di un diario che ripercorre stralci di vita personale dello scrittore Oldrich Sedlácek intrecciati a quella più generale del suo Paese. Seguono il film di Kristjan Holm Suur maja (tit.int. Big Hous), produzione estone a firma di un giovane regista che ha una formazione di architetto e design; Kali, o pequeno vampiro (tit. int. Kali, the Little Vampire) della portoghese Regina Pessoa, artista che sa raccontare storie originali con la sofisticata tecnica d’animazione dell'incisione su fogli neri; e l'italiano Topo glassato al cioccolato di Donato Sansone, in cui il fumetto, la grafica e il disegno si intrecciano in un mix esplosivo.

Il Piccolo Festival dell'Animazione nasce dalla stretta colaborazione con Animateka Film Festival di Lubiana; i titoli sono selezionati da Paola Bristot che ne cura la direzione artistica, con l'obiettivo di trasformare il PFA un centro di diffusione in Italia e un punto di riferimento per chi fa animazione, una forma di cinema che pur nelle difficoltà attuali gode di una vitalità crescente, captata da un pubblico sempre più largo di estimatori e rafforzata da una rete internazionali di autori e produzioni in sviluppo costante grazie ai festival di settore.


INFO/FONTE: La Cappella Underground Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>