Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 09 Agosto 2007

Bookmark and Share

Il giornalista Toni Capuozzo si racconta nel suo ultimo libro “Adiòs”

Toni Capuozzo

Piancavallo-Aviano (PN) - Il diario di un’esperienza personale che ha segnato la vita e la carriera di un giornalista, inviato e reporter, fra i più conosciuti, e apprezzati, della televisione del nostro tempo: “Adiòs”, ultima fatica letteraria del giornalista Toni Capuozzo, è il racconto di un’avventura indimenticabile, un viaggio di ‘formazione’ umana e professionale allorché, verso la fine degli anni '70, mentre in Italia si precipitava nel baratro degli anni di piombo, Toni Capuozzo sbarcava in centro America, seguendo i suoi sogni e i suoi ideali. In pochi anni, viaggiando di continuo tra il Nicaragua della rivoluzione vittoriosa dei sandinisti contro il tiranno Somoza, il Salvador che entrava nel delirio della guerra civile con l'assassinio del cardinale Romero, la Cuba di Castro, l'Argentina delle Falkland e di Borges, l'Amazzonia di Fitzcarraldo, un giovane approdato per caso al giornalismo diventa dunque un reporter professionista e un uomo profondamente convinto della necessità di andare a vedere con i propri occhi quello che succede. In una foresta di racconti, il famoso giornalista televisivo, inviato di guerra del TG5, rievocherà gli anni del suo apprendistato per il pubblico di Piancavallo nella serata di venerdì 10 agosto, nella Sala Convegni cittadina (dalle 18.30 con ingresso libero), per il terzo appuntamento di “cultur@intransito a Piancavallo”, un progetto promosso dal Comune di Aviano e organizzati da Promotur Servizi, a cura dello scrittore Alberto Garlini, con il sostegno di Turismo FVG – regione autonoma Friuli Venezia Giulia. Nel corso della serata degustazione del vino Tocai prodotto dall’Azienda BRANKO di Zegla – Cormons. Toni Capuozzo, di padre napoletano e madre triestina, è nato a Palmanova, il 7 dicembre del 1948. Dopo essersi laureato in sociologia all'università di Trento, dal 1979 inizia a fare il giornalista a Lotta Continua e nel 1983 diventa giornalista professionista. Negli anni ’80 scrive per Reporter, Panorama Mese ed Epoca. Poi approda alla tv con inchieste e approfondimenti su un tema spinoso come quello della mafia di cui si occupa per Mixer di Giovanni Minoli. Il suo approdo finale è la tv nelle testate di Mediaset (TG4, TG5, Studio Aperto e L'istruttoria) per le quali è inviato di guerra. Dal 2001 cura e conduce Terra! il settimanale del TG5. Nel 1986 scrive il suo primo libro: “Il giorno dopo la guerra” pubblicato da Feltrinelli. E’ di quest’anno invece la sua ultima fatica: “ADIÒS, Il mio viaggio attraverso i sogni perduti di una generazione”. Sposato, due figli, vive a Milano dove attualmente è il vice-direttore del TG5, nonchè editorialista del Foglio. Ha vinto il Premio Ilaria Alpi come inviato di guerra, il Saint Vincent per il suo servizio dedicato al dramma delle foibe, l’Ernest Hemingway e, ultimo in ordine cronologico, il “Cinque stelle per il giornalismo” conferito nel 2007.

Penultimo appuntamento di cultur@intransito a Piancavallo, sabato 18 agosto, con un evento fra musica e parole ideato e proposto ‘a quattro mani’ e due voci: Mauro Corona e Gigi Maieron presentano infatti “Due uomini di parola”, uno spettacolo senza mediatori tra i due artisti friulani e il pubblico. Gran finale sabato 25 Piancavalloagosto con un incontro dedicato a un prezioso riferimento del football italiano, al tempo stesso espressione ‘sanguigna’ del territorio: il coach e commentatore Massimo Giacomini, autore del recente volume autobiografico “La mia vita”.
"cultur@intransito" info: Ufficio Turismo-FVG Piancavallo (tel. 0434 655191; info.piancavallo@turismo.fvg.it; www.piancavallo.com.

Leggi le Ultime Notizie >>>