Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 08 Agosto 2007

Bookmark and Share

Ritmi salsa e latin jazz con gli scatenati Mercadonegro

Mercadonegro

Trieste (TS) - La rassegna TriesteLovesJazz, organizzata dalla Casa della Musica con il Comune di Trieste nell’ambito di SerEstate 2007, presenta un nuovo, atteso appuntamento con una delle presenze di eccellenza di questa prima edizione. Batte al ritmo di salsa il cuore dei Mercadonegro, la straordinaria orchestra che si esibirà sul palco di Piazza Verdi, giovedì 9 agosto alle ore 21.00, e che riunisce, sotto il segno della comune passione per la musica latina, artisti cubani, colombiani, peruviani, argentini, brasiliani, cileni, svizzeri e italiani. Tredici scatenati elementi che dal 2001 stanno conquistando le platee di tutto il mondo con un repertorio che spazia dal latin jazz alla cumbia, dal son cubano alla prediletta e onnipresente salsa. Richiestissimi dai più grandi artisti sudamericani, da Celia Cruz a Cheo Feliciano per le loro tournè, hanno partecipato a numerosi festival ed eventi internazionali tra cui il prestigioso Montreaux Jazz Festival e il Pavarotti & friends. Sonorità travolgenti, uno stile assolutamente originale e un’irresistibile e una comunicativa contagiosa alla quale sarà difficile resistere.
Se in Europa molte formazioni di musica caraibiche risiedono a Londra o Parigi, questa orchestra ha scelto la Svizzera come patria adottiva. Il progetto nasce grazie al violinista Alfredo de La Fe che favorisce l'incontro di tre musicisti latino-americani che si sono ritrovati nel nostro continente: Armando Mirando, Rodrigo Rodríguez e César Correa.
Con Alfredo De la Fe i ragazzi di Mercadonegro realizzano diversi concerti in locali importanti (Ronnie Scott, Londra, New Morning, Parigi) e partecipano a festival di primo piano come il Pavarotti and Friends (Modena, Italia), il Montreux Jazz Festival (Svizzera),il Fiesta (Roma, Italia), il Bal de la Rose (Monte Carlo, Monaco). In diverse occasioni, hanno la possibilità di esibirsi con musicisti del calibro di Carlos Santana, Celia Cruz, Cheo Feliciano, La India, che definiscono ottima la qualità del loro lavoro, pieno di vita e di energia. Nell'inverno 2000, i musicisti di Mercadonegro partecipano al primo Europa-New York Salsa All Stars con personaggi come Giovanni Hidalgo, Jimmy Bosch, José Alberto El Canario, Jesus Allemany e contribuiscono al lavoro discografico di Alfredo de la Fé, “Latitudes”. Il gruppo inizia ad esibirsi in locali sempre più importanti e, poco a poco, va creandosi un curriculum interessante, grazie al pubblico che risponde con entusiasmo, mostrando di apprezzare lo spettacolo e prende corpo il progetto Mercado Negro.
L'anno 2001 è determinante per l'affermazione del gruppo: insieme alla casa discografica Bibomusic Inc. viene definita la nuova strategia che prevede la partecipazione a grandi eventi e la realizzazione del primo disco di Mercadonegro. Nel gennaio 2002 inizia la registrazione del cd a Lugano (Svizzera), al quale hanno partecipato grandi musicisti internazionali del calibro di Tony Martìnez e Alfredo de la Fé. Ingegnere del suono è il maestro venezuelano José Mendoza, già conosciuto per le sue produzioni di Oscar d' Leon e dei Los Adolescentes. Il cd coSerEstate logontiene vari pezzi interessanti tra cui Mercado Negro, “Salsa pa' bailador”, il Tributo a Eddie Palmieri , il grande musicista jazz di origini italiane, che è già uno dei pezzi più ricercati e apprezzati dagli appassionati di Latin Jazz. Nel novembre 2002 esce l'album “Bàilalo!” che primeggia nelle classifiche specializzate di Italia e Svizzera.

Leggi le Ultime Notizie >>>