Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 13 Febbraio 2013

Bookmark and Share

Il Coro del Friuli Venezia Giulia diretto da Walter Themel al Teatro di Monfalcone

Coro del FVG

Monfalcone (GO) - La stagione musicale del Teatro Comunale di Monfalcone prosegue, venerdì 15 febbraio alle ore 20.45, con il concerto del Coro del Friuli Venezia Giulia diretto da Walter Themel, fra le realtà artistiche più importanti della regione, che vanta un’intensa attività in Italia e in Europa e collaborazioni prestigiose, per la prima volta ospite del cartellone monfalconese.
Protagonisti del concerto anche i pianisti Matteo Andri e Ferdinando Mussutto ed i solisti Paola Crema, Mara Corazza, Anna Mindotti, Claudio Zinutti e Giorgio de Fornasari.

Il programma del concerto esplora la tradizione della coralità romantica tedesca e la sua derivazione dal Lied nella musica di Schumann e Brahms (entrambi i compositori infatti si cimentarono, anche in qualità di direttore di coro, in questo repertorio).
Particolare declinazione della matrice liederistica, la maggior parte delle pagine per coro di Schumann viene composta fra il 1840 ed il 1850; prevede organici molto diversi (voci pari, miste, a cappella o con accompagnamento dei più svariati gruppi strumentali) ed attinge ad alcuni fra i più interessanti autori romantici (Geibel, Burns, Schiller).
Di Brahms il Coro eseguirà i Liebeslieder-Walzer op. 52, brani musicali su poesie della raccolta “Polydora” di Daumer, scrittore di vari poemi di accesa fantasia romantica, che hanno per tema l'idealizzazione della donna; di tono cameristico e in linea con la colta tradizione della Hausmusik di lingua tedesca, costituiscono un omaggio al valzer e al ländler austriaci. Sempre di Brahms il raro Dem dunkeln Schoss der heiligen Erde, su testo di Schiller, che amici del compositore pensavano di poter utilizzare – ma l’autore non fu d’accordo – per la cerimonia dell’inaugurazione del monumento a Schumann a Bonn nel 1880.

L’altro oggetto di indagine del concerto è il rapporto fra musica e poesia nel Novecento. In programma, infatti, le Six Chansons che Hindemith scrisse in Svizzera dopo l’esilio, nel 1939, su testi in francese (una sorta di inno alla natura) di Rainer Maria Rilke; e Un soir de neige, la piccola cantata da camera che Poulenc scrisse sui versi di Paul Eluard nel Natale del 1944, fra le più meravigliose pagine per coro (tanto bella, quanto di difficile esecuzione) dell’autore francese.

Ad anticipare il concerto, alle ore 19.00 nel Foyer del Teatro, la prolusione di Italo Montiglio "La parola tra fascinazione ed affabulazione nella musica corale da ‘800 a ‘900"; l'incontro, realizzato in collaborazione con l’Associazione “Per il Teatro di Monfalcone”, è ad ingresso libero.

I biglietti per il concerto sono in vendita presso: Biglietteria del Teatro Comunale (tel. 0481 494 664, da lunedì a sabato, ore 17-19)Walter Themel, Ticketpoint di Trieste, Libreria Antonini di Gorizia, ERT di Udine e on line sul sito www.greenticket.it. La Biglietteria del Teatro accetta prenotazioni telefoniche.


INFO/FONTE:
Teatro Comunale di Monfalcone
Ufficio Programmazione e Comunicazione
tel. 0481 494 369 / fax 0481 494 352
teatro@comune.monfalcone.go.it
www.teatromonfalcone.it

Leggi le Ultime Notizie >>>