Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

vedrai colori che son contenti. elisa vladilo. interventi ambientali 1995-2019
Palazzo Costanzi - Sala Veruda
Trieste
Dal 08/02/20
al 01/03/20
Elisa Vladilo, My favourite place, Trieste, Molo Audace, 2007 (courtesy l'artista)
Lucio Fontana e i mondi oltre la tela
Galleria Comunale d’Arte Contemporanea
Monfalcone
Dal 08/12/19
al 02/03/20
Lucio Fontana, Concetto spaziale, teatrino, 1965-66
A SACILE GLI EX-ALLIEVI DEL TOTI DI TRIESTE CON LA NUOVA ESILARANTE COMMEDIA “LE NOZE DE VIRGINIA”
Teatro Ruffo
Sacile
Il 01/02/20
Scenario_Le noze de Virginia

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
www.castellodibuttrio.it Il the della domenica al castello di Buttrio
Buttrio (UD)
Dal 01/01/20
al 29/03/20
enogastronomia Festa delle Cape
Piazza Marcello D'Olivo - Pineta
Lignano Sabbiadoro (UD)
Dal 07/03/20
al 15/03/20

Notizie > Incontri > 29 Gennaio 2013

Bookmark and Share

"Fermite con mi": progetto teatrale-musicale per ricordare Anita Pittoni

Anita Pittoni

Trieste (TS) - “Fermite con mi” è un progetto teatrale-musicale – che andrà in scena presso l’Auditorium del Civico Museo Revoltella venerdì 1 febbraio alle ore 17.30 - concepito dal Museo Revoltella nell’ambito delle celebrazioni per i trent’anni dalla scomparsa di Anita Pittoni, grande figura di artista e divulgatrice culturale della Trieste del Novecento. E affidato, per la realizzazione, al soprano Veronica Vascotto, all’attrice Marzia Postogna e alla pianista Cristina Santin.

Lo spettacolo desidera portare alla luce, senza intenti didascalici, la personalità prorompente ma non priva di fragilità di Anita Pittoni, attraverso una selezione delle sue poesie, in dialetto triestino e in italiano. Scritte su sollecitazione di vari medici, al fine di sondare e liberare il suo animo, riflettono in modo vivido e immediato una figura femminile di grande spessore; ne emerge una sorta di monologo interiore, a cui le artiste, in un’ideale continuità, hanno accostato brani da camera per voce e pianoforte di autori perlopiù triestini o regionali, che hanno vissuto e operato nel medesimo periodo.
La parte musicale vedrà quindi protagoniste, alternate a brevi brani per solo pianoforte, liriche di autori quali Eugenio Visnoviz, Giulio Viozzi, Raffaello de Banfield, Geni Sadero e altri, affini ai testi della Pittoni per toni, argomenti e atmosfere.

Prima dello spettacolo, alle 16.30, si terrà una visita guidata alla sezione dedicata ad Anita Pittoni nella mostra "Il Museo Revoltella, l’arte, l’architettura, il design degli anni ’20 e ’30 a Trieste", al 5° piano del Museo, a cura di Michela Messina.


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Leggi le Ultime Notizie >>>