Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 18 Gennaio 2013

Bookmark and Share

Trieste Film Festival 2013 rende omaggio all'attrice Laura Solari e al "Sorpasso" di Dino Risi

Laura Solari

Trieste (TS) - Terza giornata di programmazione per il Trieste Film Festival, che ha inaugurato la sera del 17 in una sala Tripcovich gremita in tutti i suoi 900 posti per il VIAGGIO DELLA SIGNORINA VILA diretto da Elisabetta Sgarbi.

In Sala Tripcovich alle 14 per il concorso CORTOMETRAGGI verranno proiettati 5 lavori: MEREN JI AVE DITIRSIN di Selim Akgul e Serenn Gel; DVA di Mickey Nedimovic; CARGO di Carlo Sironi; BUUMES di Martin Guggisberg; DOM TSIA di Ruslan Magomadov.

Alle 16 per il concorso DOCUMENTARI c'è MANQANA, ROMELIC KVELAFERS GAAQROBS (The Machine which makes everything disappear) di Tinatin Gurchiani. Georgia 2011: una regista annuncia un casting per ragazzi dai 15 ai 23 anni. Molte sono le persone che rispondono all'annuncio, tutti uniti dalla poesia della ricerca. Il film è in concorso anche al Sundance 2013 si Robert Redford.

Alle 18 ancora concorso CORTI: 1982 di Yildiray Yildirim, KATHI THA GINI di Thanos Psichogios, DITA E FUNDIT E LORO SHESTANIT di Sokol Kerai, PRO KOPF di Sasha Zimmermann, MEMO di Banu Kepenek.

Alle ore 20 per la sezione SORPRESE DI GENERE c'è DIE VIERTE MACHT (THE FOURTH STATE) di Dennis Gansel, con Kasia Smutniak, Moritz Bleibtreu e Rade Serbedzija, protagonisti di un intricato thriller politico ambientato nella Russia contemporanea.

Alle 22.15 concorso LUNGOMETRAGGI: PRILIS MLADA NOC (A NIGHT TOO YOUNG) di Olmo Omerzu, un piccolo film allegorico sulla scoperta dell'amore.


Al Teatro Miela alle 11 EVENTO SPECIALE: OMAGGIO A LAURA SOLARI. L'attrice verrrà ricordata con la proiezione del film del 1939 TERRA DI NESSUNO, di Mario Baffico, in collaborazione con Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale.
Il film è tratto da due novelle di Pirandello e sceneggiato da Stefano Landi (figlio di Pirandello) e Corrado Alvaro: un omaggio del festival che cade a 100 anni dalla nascita della Solari, che è stata la diva del cinema popolare italiano del dopoguerra nonché una prestigiosa attrice di teatro. L'omaggio sarà il primo progetto dell'Associazione Casa del Cinema e sarà curato da Trieste Film Festival, Maremetraggio e Mille Occhi durante tutto il 2013.

Alle 14 in occasione dell'EVENTO SPECIALE: A 50 ANNI DAL SORPASSO verrà proiettato il mitico SORPASSO di Dino Risi con Gassman e Trintignant e, alle 16, L'ESTATE DI BRUNO CORTONA. CASTIGLIONCELLO NELL'ANNO DEL SORPASSO di Gloria De Antoni.
“Lo spunto per questo documentario mi è stato offerto”, dice De Antoni “dal libro che Oreste De Fornari vent'anni fa ha dedicato al film. Le testimonianze dei castiglioncellesi che in quell'estate del '62 erano stati coinvolti a vario titolo nelle riprese sono diventate il vero soggetto del film”:

Alle 17.30 EVENTO SPECIALE: THE PERVERT'S GUIDE TO IDEOLOGY di Sophie Fiennes. Il popolarissimo filosofo sloveno Slavoj Zizek e la regista ci portano in un viaggio avvincente e cinematografico nel cuore dell'ideologia, ovvero i sogni che formano le nostre credenze e pratiche collettive.

Alle 22 per la sezione MURI DEL SUONO alle 20 HOW WE PLAYED THE REVOLUTION di Giedré Zichyte. 1984: in URSS nasce la Perestroika, in Lituana gli Antis. Come dai concerti rock si può passare a una “rivoluzione cantata” e all'indipendenza di un Paese. A seguire alle 22 NOSELAND di Aleksej Igudesman, un mockumentary che parla di musica classica. Il violinista (e ora regista) Igudesman realizza un réportage semiserio sulle due settimane di festival che ogni anno il suo collega violinista Julian Rachlin organizza a Dubrovnik in Croazia. Tra le star anche John Malkovich e Sir Roger Moore.

In Sala Video (sempre al Teatro Miela) ci sono gli Eastweek Showreel delle Scuole di Cinema di Bratislava e Praga. Come ogni anno, Eastweek (che conta sul sostegno della CEI) mira a creare un network tra le Scuole e le Accademie di Cinema dell'Europa centro-orientale.

Alle 10.30 al Caffè Tommaseo proseguono gli incontri con gli autori; l'ingresso è libero. Sabato 19 dalle 10.30 Stefania Casini (Madein Albania), Ivars Zviedris e Inese Klava (Dokumentalists) e Maja Milos (Klip).


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Trieste Film Festival


Leggi le Ultime Notizie >>>