Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Incontri > 13 Novembre 2012

Bookmark and Share

“Pillole di gusto”: nel secondo incontro si puntano i riflettori sul “pesce povero”

Expo Mittelschool

Trieste (TS) - E’ dedicato al “pesce povero” il secondo appuntamento di “Pillole di gusto” di giovedì 15 novembre, alle ore 18 al Ristorante & Vinoteca “Expo Mittelschool” di via San Nicolò 5 a Trieste. Ospiti dell’happy hour Livio Dorigo, Giuliano Orel e Giuliana Fabricio che, in quest’ordine, interverranno per spiegare il significato del cibo, del riconoscere il pesce e del portarlo in tavola. L’appuntamento che fa parte del progetto “Note di gusto” del Circolo Culturale Jacques Maritain è a cura del CDM, Centro di Documentazione multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana e Dalmata in collaborazione con il Circolo di Cultura “Istria”.

Perché “Il pesce povero”? Qualcuno ha voluto chiamarlo “Il pesce ritrovato” perché porta sulle nostre tavole il sapore della tradizione e la ricchezza del territorio. Un argomento al quale il Circolo “Istria” ha dedicato impegno e dedizione, anche con la stampa di brochure e volumi alla riscoperta di un patrimonio per molto tempo se non dimenticato, purtroppo trascurato. E’ necessario conciliare lo sviluppo di un settore, quello ittico, con il rispetto dell’ambiente e la valorizzazione dei prodotti presso il grande pubblico.

Fondamentale condurre chiunque alla riscoperta del pesce povero, ricchezza ittica dimenticata, portando l’attenzione sulle caratteristiche di alcuni pesci come l’aguglia, la menola, il merlano e il suro, tutti degni di comparire sui menu dei ristoratori o sui banchi delle nostre pescherie. Ma ci vuole sapienza, indotta dalla tradizione che ci aiuta a conoscere le stagionalità, alcune ricette e le tecniche di pesca. Rappresentano spunti chiave per riaccendere l’interesse verso questo mondo.

All’atto di comprare frutta e verdura l’acquirente è quasi sempre preparato su quali tipologie di prodotto troverà e quali mancheranno perché fuori stagione, il pesce segue il medesimo schema che spesso non si è preparati ad affrontare. Il pesce migliore è quello fresco di stagione. E non importa se grande o piccolo, ogni specie ha una propria dignità da esaltare attraverso ricette idonee ad esaltarne le caratteristiche.

Questo giovedì, nel piatto, per la consueta degustazione dell’happy hour, i “sardoni in savor” col miele, proposti dalla giovanissima Aurora Dorigo e formaggio e miele per un confronto di sapori e ambre. Nel bicchiere i vini del territorio: un uvaggio particolare di Merlot, Cabernet e Refosco, a rappresentare le novità del mondo carsico.

Per prenotazioni: Ristorante & Vinoteca “Expo Mittelschool” (tel. 040-2410987).
L’happy hour è a cura del Ristorante & Vinoteca “Expo Mittelschool” al costo di 10 euro.

Leggi le Ultime Notizie >>>