Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 11 Luglio 2007

Bookmark and Share

Patti Smith, regina del rock - Serata indimenticabile a Villa Manin

Patti Smith in concerto

Codroipo (UD) - Patti è una regina che ha per trono il palcoscenico: e nel concerto a Villa Manin ha affermato ancora una volta di essere protagonista indiscussa del rock.

Cappello, giacca scura, maglietta grande sul corpo magro e nervoso, jeans e stivaletti, ha presentato al pubblico il suo ultimo lavoro “Twelve”. Dopo l’uscita nel 2004 di “Trampin”, il nuovo disco è un percorso affascinante attraverso dodici canzoni lette attraverso la sua voce graffiante, evocativa, unica.
Un lavoro che mette in risalto il suo vigore e la sua personalità anche quando si rapporta con brani tra loro distanti, che vanno dal rock al pop.

Bellissima e coinvolgente l’interpretazione di “Are You Experienced?” di Jimi Hendrix, passionale “Smells Like Teen Spirits” dei Nirvana, intensa "Changin’ The Guard" di Bob Dylan.
E quando intona “Because the night” Patti si conferma come la sacerdotessa carismatica della musica.

Durante il concerto Patti Smith ha più volte interagito con il pubblico, anche in modo scherzoso, come quando ha detto in italiano "io sono una barbona contenta" o quando ha indicato il chiosco nel parco di Villa Manin dicendo "pizza? si si the pizza is there".

Alla fine di un brano la Smith non si è sentita del tutto soddisfatta di come le era riuscito il finale e, scusandosi, lo ha voluto ripetere. Tra gli applausi ha detto sorridendo "Excuse me, usually I am perfect".

Rock nudo e voce vera, sul palco non c’è bisogno di effetti speciali: per due ore Patti Smith ha cantato e ballato con grande coinvolgimento senza risparmiarsi, suonando anche il clarinetto.

Al termine del bis, tra note psicadeliche, Patti si è tolta la chitarra e ne ha strappato le corde, sussurrando la dedica:

"from deep in the heart of the beautiPatti Smith in concertoful villa where Napoleon royalty slept and now belongs to the people and the art they create, this arrow of love goes above your heads into the beautiful night"

(dal profondo del cuore della bellissima villa, dove Napoleone dormì e che ora appartiene alla gente e all'arte, questa freccia d'amore passa sopra di voi attraversando questa bellissima notte).

Leggi le Ultime Notizie >>>