Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
LEONARDO "A TAVOLA CON" IL PICCOLO TEATRO DI SACILE, TRA FRANCIA, SLOVENIA E ITALIA
Palazzo Ragazzoni
Sacile
Dal 21/06/19
al 22/06/19
Leonardo, ultima cena

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Notizie > Incontri > 17 Settembre 2012

Bookmark and Share

Pordenonelegge 2012: grammatiche del gusto e grandi ospiti agli "aperitivi con l'autore"

Bruno Gambacorta

Pordenone (PN) - Il cibo raccontato fra antropologia e salute, fra natura e cultura, in un confronto con i suggerimenti della tradizione e con le grammatiche di base dell'immaginario alimentare: a pordenonelegge 2012, la festa del Libro con gli Autori in programma da mercoledì 19 a domenica 23 settembre, anche quest’anno il pubblico troverà appuntamenti speciali dedicati ai sapori e al gusto in un creativo dialogo con il mondo del libro. “Aperitivi con l’autore” titola il percorso promosso dal festival in sinergia con Ersa – Tipicamente friulano, una sezione in cui si alterneranno ospiti ed esperti familiari al grande pubblico.

Come l’antropologo Marino Niola e il nutrizionista-chef Marco Bianchi, che venerdì 21 settembre, alle 12 al Convento di San Francesco, si confronteranno sulle “Grammatiche del gusto”, intervistati dal direttore di pordenonelegge Gian Mario Villalta. Marino Niola ha da poco pubblicato un libro Non tutto fa brodo (Il Mulino 2012), in cui esamina il pianeta gastronomico tra piacere e dovere, estetica e dietetica, gusto e disgusto. Niola è editorialista de «la Repubblica» e su «il venerdì» di Repubblica cura la rubrica «Miti d’oggi»; insegna Antropologia dei simboli e Miti e riti della gastronomia contemporanea all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Marco Bianchi fin da bambino ha coltivato due grandi passioni, crescendo tra microscopi e fornelli; lavora presso la Fondazione IFOM – Istituto FIRC (Fondazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) di Oncologia Molecolare di Milano, centro di ricerca d'eccellenza a livello internazionale. All'attività scientifica affianca quella didattica, di formazione, informazione e divulgazione presso le scuole ed enti privati e pubblici. È noto al pubblico di FoxLife per la trasmissione “Tesoro, salviamo i ragazzi!”, sulle abitudini alimentari dei più giovani. Un grande successo lo ha ottenuto con il suo libro I Magnifici 20. I buoni alimenti che si prendono cura di noi, seguito di recente da Un anno in cucina con Marco Bianchi (Ponte alle Grazie 2012).

Ben 15 quest'anno gli appuntamenti nel segno del connubio tra il buon cibo e la cultura di qualità, realizzati da pordenonelegge, sotto il sigillo di Tipicamente Friulano, nei locali del centro storico. Tra gli altri, domenica 23 Settembre, alle 11.00, all’Osteria al Teston il festival improvvisa una “puntata speciale” di Eat parade, celebre rubrica di consigli legati ad eventi di enogastronomia e valorizzazione dell’agro-alimentare italiano.

Proprio il conduttore di Eat Parade, il noto giornalista Bruno Gambacorta, in un dialogo con l’eno-produttore Walter Filiputti ci accompagnerà alla scoperta di personaggi, storie, prodotti e ricette fuori dal comune: spaziando dal limone di Sorrento all’olio di ulivi millenari, e da un vino principesco a un culatello insaporito con gli aromi del Po. Bruno Gambacorta ha scelto un menù particolare: ricette semplici e originali, racconti, paesaggi, prodotti, personaggi per un gustosissimo viaggio nell'Italia migliore, dai frutteti del Trentino ai tanti cibi etnici presentati ai prodotti delle terre sequestrate a mafia e camorra. Per scoprire che il cibo e il vino possono salvare la vita, ai tossicodipendenti così come ai detenuti, e dare una spinta preziosa per reinventarsi l'esistenza.

Sempre domenica, alle 11.30 all'enoteca Ferronato, scopriremo come nasce una Guida dei vini con Mario Busso, curatore nazionale della Guida ViniBuoni d'Italia edita da Touring Editore. A pordenonelegge Busso descriverà infatti il percorso che porta un vino ad essere incluso in una importante Guida di settore. La speciale degustazione avrà come fine appunto un'analisi facile e leggera del vino. In una conversazione con il pubblico, in un’atmosfera conviviale, verranno individuati i criteri per il suo inserimento (o meno) in una selezione nazionale. L’incontro, oltre che stimolare la curiosità e l’attenzione verso i vini del territorio, offrirà l’occasione per conoscere in anteprima i vini entrati nella Guida 2013.

Ulteriore imperdibile incontro alla scoperta dei sapori buoni e sani è in programma giovedì 20 settembre, alle 17.30, a Cucina 33: “La Pasticceria dolce e salata senza glutine secondo l’Etoile” titola la conversazione che vedrà protagonista lo chef Luca Montersino, in parte piemontese in parte siciliano di origine, fondatore ad Alba di “Golosi di salute”, la prima pasticceria salutistica italiana in cui sono proposti dolci genuini e golosi d’altissima qualità. Con il suo stile inconfondibile, chiaro e preciso, Montorsino ha conquistato il pubblico di Peccati di gola (Alice Tv) e della Prova del cuoco (Rai Uno) ed ha aperto le pasticcerie “Luca Montersino per Eataly” a Torino, Tokyo New York e Roma, affermandosi come pasticcere di fama internazionale. La Pasticceria dolce e salata senza glutine secondo l’Etoile di Luca Montersino è un’opera pionieristica con ricette senza glutine di dolce e salato buono e certificato. Prodotti da forno, dolci lievitati, piccoli dolci, torte innovative e prodotti salati, fanno di questo volume un must approvato dalla AIC (Associazione italiana celiachia). “Nulla di più bello, del vedere gli occhi di una mamma che ti ringrazia per aver fatto un buon dolce per suo figlio celiaco” dice Montersino. Come non essere d’accordo?

Pordenonelegge.it è un’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio I. A. A. di Pordenone attraverso la propria Azienda Speciale ConCentro e sostenuta da Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone, Fondazione CRUP, Pordenone Fiere, Banca Popolare FriulAdria e Cinemazero. I curatori della manifestazione sono Gian Mario Villalta (Direttore Artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet.


INFO: www.pordenonelegge.it

Leggi le Ultime Notizie >>>