Home News & Cultura
Cerca in
Cerca in

Cultura > Musica > 07 Settembre 2012

Bookmark and Share

Musae 2012: "Zerorchestra plays Buster Keaton" fa il bis a San Vito

Zerorchestra - Foto di Elisa Caldana

San Vito al Tagliamento (PN) - Dopo l’incredibile successo dell’anteprima, sarà possibile vedere e ascoltare il cineconcerto della Zerorchestra domenica 9 settembre alle 21.00 all’Auditorium Centro Civico di San Vito al Tagliamento (ingresso libero), quando l’ensamble di eccellenze del jazz pordenonese riproporrà l’appuntamento con due esilaranti classici di Buster Keaton, all’interno del cartellone di Musae, Percorsi culturali in provincia.

Zerorchestra plays Buster Keaton vede i musicisti impegnati a interpretare Seven Chances e The Playhouse, con le musiche originali composte rispettivamente da Didier Ortolan e Romano Todesco e Bruno Cesselli. Grazie all’esperienza iniziata con l’indiscusso capolavoro di Keaton, The Cameraman, la Zerorchestra ha preso le misure rispetto alla poetica, i ritmi e i virtuosismi che contraddistinguono tanto l’opera di Keaton quanto il jazz, giungendo a creare un cineconcerto che trova nell’improvvisazione un apporto fondamentale. La formazione si presenta funzionale ai film scelti e integrata dal ritorno del vibrafono nell’organico dell’orchestra. La Zerorchestra diventa così un laboratorio in cui ogni proiezione viene guardata con occhi rinnovati, mantenendo la freschezza di sguardo che ha lo spettatore e trasformando l’esecuzione in un unicum che dà sempre nuova vita alla pellicola.

Zerorchestra è uno dei progetti più ambiziosi e originali nati dall’ormai trentennale attività di Cinemazero: l’ensemble, che si propone di coniugare il linguaggio jazzistico contemporaneo con le immagini del cinema delle origini e vede riuniti diversi tra i migliori musicisti del territorio. Il linguaggio adottato è spiccatamente jazzistico, anche se non mancano evidenti riferimenti alla cultura popolare e a situazioni tipiche della musica colta contemporanea. La Zerorchestra si presenta nel 2012 con la formazione “storica“ arricchita da nuovi nomi dell’attuale panorama musicale pordenonese: ad esibirsi saranno Gaspare Pasini e Francesco Bearzatti ai sassofoni, Didier Ortolan ai clarinetti, Luigi Vitale al vibrafono, Bruno Ceselli al pianoforte, Romano Todesco al contrabbasso, Luca Colussi alla batteria e Luca Grizzo alle percussioni.

Per commentare Seven chances (1925) Morando Morandini disse: “Nessuno è perfetto? Questo film lo è”. Uno dei capolavori comici della storia del cinema - azione, amore, risate e colpi di scena - Seven chances permette a Keaton di riassumere e completare un ciclo di slapstick iniziato 20 anni prima, con una sequenza di inseguimenti a tutt'oggi insuperata, da Spielberg ne “I predatori dell'arca perduta” a Woody Allen e molti altri. Le musiche composte da Didier Ortolan e Romano Todesco per Seven Chances si inseriscono nella tradizione del film muto che prevede l’accompagnamento sonoro a commento delle immagini, ma sono impreziosite dall’impronta jazz che contraddistingue la Zerorchestra, permettendo alla composizione di approfondire e descrivere le scene e le emozioni che scorrono sullo schermo.

The playhouse (1921) è uno dei più noti cortometraggi di Keaton e spicca per l'uso degli effetti speciali che moltiplicano il protagonista in decine di ruoli. Keaton scrive nella sua autobiografia: "Nel 1921 per far questo ci volevano dei trucchi fotografici che non erano mai stati provati prima. Ma i miei operatori riuscirono a mostrare ben nove Buster Keaton sullo schermo allo stesso tempo: incredibile!" Le musiche composte da Bruno Cesselli per questo film si caratterizzano per una maggiore disinvoltura rispetto alla ricostruzione filologica, in favore di un percorso originale che trae nuova linfa dall’improvvisazione e rende unica ogni proiezione.

Organizzato dal Comune di San Vito al Tagliamento in collaborazione con Cinemazero, nell’ambito della manifestazione Musae Percorsi culturali in provincia, che gode del sostegno della Provincia di Pordenone.

Collabora il gruppo Cinema di San Vito al Tagliamento


INFO/FONTE: Cinemazero / Ufficio Stampa

Leggi le Ultime Notizie >>>