Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Universo Buenos Aires: Borges e Piazzolla allo specchio
Parco Coronini Cronberg
Gorizia
Il 22/06/19
Buenos Aires
Note in Città 2019, Stagione concertistica itinerante negli scenari suggestivi di Gorizia e Cormòns
Parco Coronini
Gorizia
Dal 28/06/19
al 13/09/19
Rainbow of Magic Harps
Luigi Merola - Eterogeneo susseguirsi di cementonatura
Spazio Espositivo EContemporary
Trieste
Dal 21/06/19
al 07/09/19
particolare

enogastronomia

Enogastronomia Le tipiche Osmize triestine
varie sedi
provincia di Trieste (TS)
Dal 01/01/18
al 31/12/20
Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/19
al 31/12/19
Ein Prosit Grado Ein Prosit - Grado
Presso la Diga ed il Lungo Mare "Nazario Sauro" di Grado
Grado (GO)
Dal 12/07/19
al 14/07/19

Notizie > Manifestazioni > 07 Agosto 2012

Bookmark and Share

Riparte dal Visionario il festival "K3", rassegna internazionale di cortometraggio

"La penna di Hemingway", fiction con Cosimo Cinieri e Christiane Filangieri

Udine (UD) - Il 22 e 23 agosto ritorna al cinema Visionario di Udine il K3 festival del cortometraggio. La particolarità del K3 sta nel concetto stesso che la sigla riassume: Kommerz, Kunst, Kino (Commercio, Arte, Cinema) nome che suggerisce un confronto tra film-makers e spettatori portati ad interrogarsi e a riflettere sulla sottile linea che intercorre, nel Cinema, tra il Commercio e l'Arte. Un festival che riflette anche sulle varietà stilistiche, le novità, le tendenze, i contenuti e i traguardi raggiunti dall'ultima generazione del cinema internazionale, rivelando una ben nota libertà artistica. Inoltre l’oscillazione tra Arte e Commercio nel Cinema ha l'obiettivo di promuovere e valorizzare i film-makers emergenti nell'ambito cinematografico contemporaneo.

La kermesse conquista la sesta edizione con targa austriaca (la seconda in Italia) e quest’anno il festival è 3 a tutti gli effetti, grazie al successo riscosso, infatti, valica nuovamente i confini e approderà a Lubiana – new entry di quest’anno – il 24 e 25 settembre, per culminare con il consueto appuntamento a Villach dal 22 al 25 novembre 2012.

Più di 1600 cortometraggi da ogni parte del mondo hanno partecipato alle selezioni per la competizione internazionale, passando per ogni genere: dramma, commedia, video-art, animazione, sperimentale, fiction e varie altre tipologie di cortometraggio. Novità di quest’anno – oltre alla ben nota sezione dedicata ai film-makers internazionali – gli organizzatori Piera Nodari e Fritz Hock hanno inserito una competizione locale prevista in ciascuna delle tre sedi del festival, che culminerà a Villach con l'elezione di un solo vincitore per il premio 3x3. Due sezioni dunque per un festival che guarda con particolare attenzione al panorama mondiale, ma anche e soprattutto al territorio e alla produzione locale. Più di 50 i cortometraggi che hanno partecipato alla competizione Fvg.

A ribadire il carattere internazionale, dopo il forte interesse suscitato nel 2011 dalla retrospettiva dedicata a Karpo Godina, quest’anno si è deciso di dare ampio spazio alla produzione di Ivan Lavislav Galeta (Croazia), uno dei più autorevoli registi-artisti della seconda metà del XX secolo. Un artista che ha portato la vita reale nelle paroles della sua opera artistica, promuovendo il lavoro altrui tanto quanto il proprio, alla costante ricerca di nuovi, ammalianti metodi con cui fondere intento sociale e arte.
Con un’attività creativa che abbraccia più di quarant’anni e include fotografia, installazioni, sculture e object art, performance, arte digitale, cinema espanso, interventi sonori e televisivi, scritti, i film di Galeta sembrano essere solo una frazione della sua eredità.
Gli ideatori del festival Piera Nodari per l'Ateneo delle Idee e Fritz Hock, si sono inoltre avvalsi della collaborazione di un ben noto nome nel campo dell'organizzazione internazionale di festival cinematografici: Vassily Bourikas, curatore dell’ Experimental Forum nell’ambito di Thessaloniki International Film Festival, che ha programmato insieme a loro la competizione internazionale e la retrospettiva su Galeta.

Non mancheranno anche quest’anno eventi collaterali tra cui la presentazione del progetto filmico collaborativo “La casa dell’alchimista”, l’introduzione al progetto riformista Piatta-forma cinematografica e il workshop virtuale Crowd funding a cura di Mag. Wolfgang Gumpelmaier di ununi.tv.


---------------------------


K3 FESTIVAL LOCALE DEL CORTOMETRAGGIO
Si inaugura proprio a Udine la prima competizione locale rivolta appunto al Friuli Venezia-Giulia, mentre a Lubiana il 24 e 25 settembre si proseguirà con la competizione locale slovena e si concluderà a Villach dal 22 al 25 novembre con la competizione locale carinziana e la competizione finale 3x3.
Alle tre competizioni locali hanno partecipato esclusivamente i film-makers residenti o nati in FVG (ITA), Carinzia (AUT) e Slovenia (SLO).

Per la sezione FVG sono stati selezionati e verranno proiettati “Senza tela: the tree of knowledge” di Manuel Fanni Canelles (2011/2012 video arte – sperimentale); “Love” di Davide Salucci (2012 fiction – commedia), “La penna di Hemingway” di Renzo Carbonera (2012 fiction – drammatico), “Dentro la città dei morti” di Barbara Urbano e Claudio Cescutti (2011, documentario), “Il muro basso” di Mauro Bratti (2008, sperimentale – esistenzialista), “L’imprevedibile destino dei Caugich” di Krema, Peressutti e Sabbadini (2012, fiction – grottesco/drammatico) e “Cinezoïque” di Stefania Rota (2012, video footage – sperimentale).

Ciascuna competizione locale prevede una giuria competente per ogni città che sceglierà tre cortometraggi da ciascun programma: i nove cortometraggi scelti da FVG, Slovenia e Carinzia saranno in lizza per l'assegnazione del K3 premio locale del cortometraggio a Villach. La giuria per la sezione di Udine si avvale della partecipazione di Gian Paolo Polesini giornalista e critico cinematografico del Messaggero Veneto, Elisa Grando giornalista e critico cinematografico di Il Piccolo e Ciak, Jurij Meden direttore della programmazione per la Kinoteka slovena di Lubiana
e Fritz Hock direttore e creatore del K3 festival internazionale del cortometraggio – Villach.

I sette cortometraggi selezionati per la sezione di Udine, provenienti da Trieste, Sistiana, Basiliano, Spilimbergo, Lignano, San Daniele, Udine, sono il frutto di una scelta rivolta a dare il senso di varietà  della produzione nel nostro territorio e a realizzare un confronto tra le varie realtà cinematografiche del FVG; una scelta basata sull’innovazione la tecnica e l’emozione che questi cortometraggi suscitano: punti focali per creare una discussione coinvolgente con il pubblico. Il K3 festival locale Udine è il preludio per l'edizione K3 2013 che vedrà Udine come città centro del K3 festival internazionale dando dimostrazione a livello mondiale della propria dinamicità culturale.


-------------------------


PROGRAMMA
Il programma apre al Visionario di Udine il 22 agosto alle ore 19.30 con il saluto delle autorità e prosegue, dalle 20, con la proiezione dei sette cortometraggi selezionati per la competizione locale alla presenza dei film-makers. Alle 22 chiuderà la serata una preview della competizione internazionale che si svolgerà a Villach dal 22 al 25 novembre, proiettando alcuni cortometraggi selezionati provenienti da Francia, Inghilterra, Germania, Tanzania, Kosovo, Austria.

Il giorno seguente, sempre al Visionario, alle 17.30, in visione diverse proiezioni seguite da una discussione inerente a un progetto collaborativo filmico: la mini serie “La casa dell’alchimista”. Seguirà l’introduzione al progetto riformista Piatta-forma cinematografia, ovvero una struttura di riferimento per la produzione di progetti cinematografici e televisivi che raccoglie tutte le migliori figure professionali del campo audiovisivo con l’obiettivo di creare posti di lavoro stabili all’interno delle tre aree di riferimento in modo da incentivare la produzione in queste zone attraverso un sistema radicato d’ideazione, produzione e distribuzione.

Alle 19 si prosegue con "Crowd funding" a cura di Mag. Wolfgang Gumpelmaier di ununi.tv, l’accademia virtuale per film, tv & web che offre a tutti gli interessati, produttori di media o esordienti nel settore, la possibilità di sviluppare e approfondire le proprie conoscenze nell’interfaccia di internet e dell’immagine in movimento. Organizzato come Barcamp online, che può essere visitato live e on demand, ununi.tv permette una qualificazione immediata. In breve: un’anticipazione del concetto di università moderna intesa come “non-conferenza nel non-luogo al non-tempo”.

Alle 21 sarà proiettata la retrospettiva su Ivan Ladislav Galeta alla presenza dell'autore e terminerà alle 22.30 con proiezioni e una discussione finale durante la quale verrà dato l’annuncio dei tre migliori cortometraggi del FVG per la competizione finale 3x3 a Villach di novembre.


----------------


PREMI
I premi verranno assegnati il 25 novembre 2012 a Villach, che ospiterà la competizione finale locale e quella internazionale, oltre a una serie di eventi collaterali scelti in linea con il K3: retrospettive, incontri, concerti, workshop.
Diversi i premi previsti: il K3 Premio internazionale giuria di 1.500€ sarà assegnato dalla giuria di Villach. Il K3 “Love” di Davide Saluccipremio 3x3 – competizione locale di 1.500€ sarà assegnato da una giuria costituita da tre rappresentanti delle giurie delle tre regioni. Infine il K3 Premio del pubblico di 1.000 € verrà assegnato dagli spettatori tramite la ben nota discussione pubblica del 25 novembre a Villach e sarà valido sia per la competizione internazionale che per la competizione locale.

Leggi le Ultime Notizie >>>