Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Notizie > Manifestazioni > 28 Luglio 2012

Bookmark and Share

Pordenonelegge.it con sentimento: dedicata a Sara Moranduzzo l'edizione 2012 del festival del libro

Sara Moranduzzo

Pordenone (PN) - I libri erano nel suo cuore. Così come il territorio in cui trova le sue radici il festival pordenonelegge: luoghi che Sara Moranduzzo amava e che ha sempre contribuito a promuovere, raccontare, difendere. A lei - a Sara - elegante e vivacissima personalità culturale, fin dal 2003 attiva nello staff organizzativo di pordenonelegge, talento poliedrico declinato fra giornalismo, ideazione e promozione di eventi, incontri e molte brillanti iniziative, è dedicata questa 13^ edizione del festival, ma non solo.

La Camera di Commercio di Pordenone, ConCentro e i curatori di "pordenonelegge" hanno voluto dedicare a lei anche il nuovo concorso “Il mio libro del cuore”, mirato a far conoscere il territorio pordenonese in occasione della Festa del Libro, grazie al feeling che lega pordenonelegge a Pordenone with love, il brand ed il portale del turismo della provincia di Pordenone. I partecipanti devono votare il libro più amato del 2012: l’autore deve essere italiano, vivente e il suo libro pubblicato dopo settembre 2011. La partecipazione al concorso può avvenire tramite compilazione della apposita cartolina o tramite l’invio di una mail a press@pordenonewithlove.it con il titolo e nome e cognome del proprio autore preferito: tutte le info sul concorso nel sito www.pordenonelegge.it.

Fra i titoli più votati, verranno estratti tre lettori che, in occasione del festival, vinceranno un weekend per due persone a Pordenone con pernottamento in centro città, cena in un locale tipico e la possibilità di vivere il ricco calendario di pordenonelegge 2012. Il concorso termina il 31 luglio 2012. L’assegnazione del premio verrà effettuata entro il 31 agosto 2012 e comunicata ai vincitori via e-mail. Il nominativo dei vincitori sarà reso noto su www.pordenonewithlove.it e www.pordenonelegge.it, insieme alla classifica dei libri più votati. A questo concorso, che per i futuro sarà dedicato a Sara Moranduzzo, si affiancherà da parte del festival anche il sostegno al progetto "La Biblioteca di Sara".

Anche quest’anno "pordenonelegge.it", la Festa del Libro con gli Autori in programma da mercoledì 19 a domenica 23 settembre, indagherà una straordinaria varietà di temi e percorsi, legati al nostro tempo ma anche e soprattutto all’universalità dell’umano sentire. Si rinnova uno dei progetti caratterizzanti del festival, la Mappa dei Sentimenti, quest’anno “disegnata” da otto grandi giallisti italiani: Giorgio Faletti, Francesco Recami, Donato Carrisi, Massimo Carlotto, Gianni Biondillo, Maurizio De Giovanni, Marcello Fois e Alessandro Perissinotto.

Saranno chiamati a raccontare, in otto incontri venerdì 21 settembre, altrettanti sentimenti che appartengono all’universale dell’uomo: alle pulsioni, ai desideri, ai timori, al modo di guardare al futuro o di rileggere il passato, all’approccio nell’interpretazione del presente. La Speranza, l’Odio, l’Inquietudine, l’Invidia, la Gelosia, l’Amore, la Felicità e l’Amicizia sono altrettante chiavi di lettura per capire e raccontare la nostra vita intima, un diario di bordo che, a rileggerlo da un anno all’altro, da un decennio all’altro, da un momento storico preciso alla sua proiezione nel tempo, rivela come sono evoluti i sentimenti e le umane passioni, e soprattutto il nostro modo di relazionarci ad essi, di affrontarli, di viverli, di raccontarli.

I sentimenti cambiano, e restano uguali, sono la linfa ma anche il tremore del quotidiano: ci appagano e ci lasciano in ansia. pordenonelegge quest’anno ha deciso di comporre un mosaico di voci che in dialogo, con diversi accenti e sfumature, si interroghino sul senso dei sentimenti. Si è scelto il dialogo proprio perché i sentimenti per loro natura sono dialogici, i moti dell’animo si riferiscono sempre a qualcuno, e si definiscono nell’intreccio dei diversi punti di vista. Per capire come la scrittura, di generazione in generazione, può raccontare diversamente l’amore, si confronteranno un grande della nostra letteratura, Domenico Starnone, e un giovane autore di sicure qualità, Christian Raimo, che al festival presenterà il nuovo romanzo in anteprima nazionale.

Concita De Gregorio, il cui ultimo libro si interroga sull’ondeggiare dei sentimenti nelle mutevoli e spesso negative occasioni della vita, dialogherà con il filosofo Umberto Curi, che ha da poco pubblicato un saggio che si domanda come si possa imparare a morire, pensando quindi alla morte in positivo come una necessità della vita. Con due sensibilità diverse, ma in molti casi convergenti, Ginevra Bompiani e Milena Agus parleranno “al femminile” di desideri e di paure, mentre Lorenza Ghinelli e Francesca Melandri, con pietas e lucidità, racconteranno di storie dolenti e distanze incolmabili persino dagli affetti. Signorine di ieri e di oggi e creature femminile tormentate, le donne raccontate da due protagoniste della scena italiana, naturalmente destinate alla scrittura, Franca Valeri e Nada Malanima, sollecitate da Gloria De Antoni.

Il festival "pordenonelegge" è come sempre curato da Gian Mario Villalta (Direttore Artistico), Alberto Garlini e ValentiConcita De Gregoriona Gasparet, ed è promosso dalla Camera di Commercio I.A.A. di Pordenone attraverso la propria Azienda Speciale ConCentro e sostenuto da Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone, Fondazione CRUP, Pordenone Fiere, Banca Popolare FriulAdria e Cinemazero.


INFO:
Ufficio Stampa "Pordenonelegge"
www.pordenonelegge.it

Leggi le Ultime Notizie >>>