Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

oggi in friuli venezia giulia

in evidenza

Le stanze della musica 2017/2018: arpa
Museo Teatrale "C. Schmidl" - Palazzo Gopcevich
Trieste
Il 14/12/17
Arpa (foto Ufficio Stampa Comune di Trieste)
“Le città dell'imperatrice: centri urbani, società ed economia nell'epoca di Maria Teresa d'Asburgo”
Museo Revoltella - Auditorium “Marco Sofianopulo”
Trieste
Il 14/12/17
Foto Ufficio Stampa Comune di Trieste
“L'Inferno di Dante”: proiezione con sonorizzazione dal vivo di Marco Castelli
Biblioteca comunale "Stelio Mattioni"
Trieste
Il 15/12/17
"L'Inferno" film muto di Francesco Bertolini

enogastronomia

Sabato on Wine Sabato on Wine
varie sedi
Gorizia - Pordenone - Udine (--)
Dal 01/01/16
al 31/12/17
Purcit in Staiare Purcit in Staiare
centro cittadino
Artegna (UD)
Dal 01/01/16
al 31/12/17
Magnemo fora de casa Magnemo fora de casa
Ristoranti del Monfalconese
Monfalcone (GO)
Dal 01/01/16
al 31/12/17

Appuntamenti > Enogastronomia > Friuli Venezia Giulia > TS > Trieste

Bookmark and Share

Slow Food Trieste fa tappa a Codroipo e Spilimbergo

Foto Ufficio Stampa Slow Food di Trieste

Tempo d'autunno e la Condotta Slow Food di Trieste è pronta per ripartire per una nuova meta. Sabato 21 ottobre si farà tappa a Codroipo e Spilimbergo per una giornata alla scoperta di luoghi, persone e cibi come piacciono a Slow Food.

Con pullman riservato si partirà da piazza Oberdan alle 8.30 per giungere al Mulino Zoratto, poco fuori Codroipo, nei pressi del parco naturale delle risorgive e del corso del fiume Stella. Le origini del mulino risalgono al XV secolo ed è di proprietà della famiglia Zoratto da più di 200 anni. Christian Zoratto farà da guida all'interno del mulino, che lavora a bassi giri e con macine di granito, per mostrare e raccontare i pregi di questa lavorazione, che unita alla scelta di una materia prima di qualità (sia essa grano o mais, come il Ros di Aquileia, orzo o farro) e a un uso sapiente delle moderne tecnologie fa del Mulino Zoratto un luogo di assoluta eccellenza nella produzione di farine. Come se non bastasse, il mulino svolge un'altra particolarissima attività, vale a dire la battitura a pietra dello stoccafisso, che permette di ammorbidirne le fibre senza rovinarle. Dopo la visita ci farà sosta nella bella sala al primo piano per assaggiare un crostino di baccalà e brindare con un buon bicchiere di vino.

Lasciato il mulino, si riprenderà il pullman per la tappa centrale del viaggio, con il pranzo all'Osteria da Afro di Spilimbergo, storica Chiocciola di Osterie d'Italia e punto di riferimento di questo territorio. Nella sala calda e accogliente dove troneggia la nobile Berkel, il patron Dario Martina guiderà gli ospiti attraverso le specialità della casa e i sapori autunnali, con un menu che celebra tradizioni e prodotti delle terre circostanti.

Dopo il pranzo, con calma, si ripartirà per un breve tragitto fino a Lestans, da Gregorio Lenarduzzi, allevatore di conigli e coltivatore della cipolla rosa della Val Cosa che insieme alla cugina rossa di Cavasso fa parte del Presidio Slow Food della Cipolla di Cavasso e della Val Cosa. Visitando il suo laboratorio, si scoprirà la storia di questo prodotto (riscoperto), del suo significato per questo territorio dove la pianura lascia il posto alle colline e della passione che contribuisce a rendere questa cipolla così dolce.
Rientro in serata.

INFO/FONTE: Ufficio Stampa Slow Food di Trieste

Slow Food Trieste fa tappa a Codroipo e Spilimbergo

Trieste
TS
Orario - Ingresso: 8.30-19.00
Il 21/10/17

Per maggiori informazioni
Telefono: +39-347-8213656
Email: slowfoodtrieste@gmail.com
Sito web: http://slowfoodfvg.it

Vedi Calendario Appuntamenti >>>

in calendario