Oggi Notizie Cultura
Cerca in
Cerca in

Mostre > Friuli Venezia Giulia > TS > Trieste

Bookmark and Share

Idrovolanti. L’epopea dei CANT fra le due guerre

Idrovolanti. L’epopea dei CANT fra le due guerre

Nella Sala Selva di Palazzo Gopcevich a Trieste è allestita un’esposizione di rilevante valore storico e iconografico dal titolo “Idrovolanti. L’epopea dei CANT fra le due guerre”. L’inaugurazione è fissata alle ore 11.00 di sabato 22 aprile, con apertura fino a domenica 7 maggio.

Una rassegna frutto di un approfondito lavoro di ricerca, che ha consentito di portare alla luce la storia delle Officine Aeronautiche, fondate dai Cosulich nel 1923, officine che sino allo loro distruzione, nel 1944, rappresentarono un’eccellenza produttiva in grado di conquistare i più importanti primati tecnici e di volo mondiali. Una realtà nella quale si progettarono e costruirono oltre 1.400 velivoli e che arrivò a impiegare oltre 5.000 lavoratori, ma che, nella più ampia storiografia legata alle navi civili e militari realizzate nello stabilimento monfalconese, non aveva ancora trovato una corrispondente visibilità.

Per l’allestimento della mostra la Fondazione Fincantieri ha attinto al suo enorme archivio fotografico, con molte immagini inedite, arricchite da documenti di proprietà di istituzioni pubbliche e private del territorio, tra le quali l’Associazione Aldebaran, il Consorzio culturale del Monfalconese, numerosi archivi e collezioni private: quasi 500 documenti fra i quali sono stati selezionati i circa 150 che saranno presentati nell’occasione.

A corredo della mostra è stato realizzato un pregevole volume di 160 pagine, curato da Susanna Ognibene, ricco di immagini e documenti originali, che ricostruisce le diverse fasi e la storia dei protagonisti di questa prodigiosa esperienza produttiva e umana, con il contesto in cui essa si collocò.

La particolarità dell’esposizione è data, infatti, non soltanto dall’illustrazione dei diversi modelli di velivoli e delle loro caratteristiche, bensì anche dall’inquadramento storico delle Officine rispetto al contesto: la nascita dell’aviazione, l’evoluzione del volo, lo sviluppo dei cantieri e delle compagnie aeree, a partire dalla Sisa (di cui quest’anno ricorre il novantesimo anno dal primo collegamento) e dall’Idroscalo di Trieste, il ruolo dei grandi progettisti, Conflenti e Zappata, del pilota dei record Stoppani, fino all’infausto periodo dell’occupazione nazista dello stabilimento dopo l’8 settembre 1943. La produzione dei CANT, infine, viene posta a confronto con le “Regine dei mari”, le navi che nello stesso periodo vennero sfornate dai cantieri di Monfalcone e Trieste e che, a loro volta, segnarono l’evoluzione delle produzioni navali mondiali.

Per l’attività di ricerca, la Fondazione Fincantieri si è avvalsa di un gruppo di lavoro di grande calibro, composto da Lucio Gregoretti, Carlo D’Agostino, Rino Romano ed Edino Valcovich. Il volume è arricchito da una accattivante cartellonistica, in stile Art déco, curata dagli allievi dell’Istituto Einaudi Chiodo della Spezia.

L’esposizione, già presentata a Monfalcone nel 2016, dopo Trieste sarà riproposta a Palermo, dal 14 maggio al 2 giugno.

La mostra prevede una serie di eventi collaterali: giovedì 27 aprile, ore 17.30, “Gianni Widmer. Aviatore di Frontiera”, Conferenza a cura di Associazione Mare Cielo G. Widmer; sabato 29 aprile, ore 17.30, “Uomini con le ali: Filippo Zappata e Mario Stoppani”, Conferenza a cura di Carlo d’Agostino, Rino Romano, con il contributo di Isabella Stoppani; mercoledì 3 maggio, ore 17.30, Presentazione del libro “Idrovolanti. L’epopea dei CANT tra le due guerre”, a cura di Susanna Ognibene; sabato 6 maggio, ore 17.30, “Architetture per il volo: dalle Officine Aeronautiche all’Idroscalo Civile di Trieste”, Conferenza a cura di Edino Valcovich.

Nei giorni 6 e 7 maggio, a conclusione delle due mostre, nello specchio di mare davanti Molo Audace ammarerà e decollerà un idrovolante, in ricordo dei voli delle prime linee aeree commerciali italiane della S.I.S.A. (Societa Italiana Servizi Aerei).


INFO/FONTE: Ufficio Stampa Comune di Trieste

Idrovolanti. L’epopea dei CANT fra le due guerre
Palazzo Gopcevich - Sala "Attilio Selva"
via Rossini, 4
Trieste
TS
Dal 22/04/17 al 07/05/17

Per maggiori informazioni
Sito web: http://www.retecivica.trieste.it

Vedi Calendario Mostre >>>

in calendario